Algoritmi e sorprese, se il buongiorno si vede dal mattino

Algoritmi e sorprese, se il buongiorno si vede dal mattino

L’arrivo di Silvan Hefti dallo Young Boys è stato un botto di mercato a sorpresa che la dice lunga sul modus operandi di 777 Partners.

Un nome uscito sui giornali a cose praticamente fatte. Mancavano solo le visite mediche, che sono state completate con successo pochi minuti fa, attorno alle 14.00.

Dopo aver vissuto sessioni di mercato con spirito di rassegnazione, vale a dire “prendiamo quel che passa il convento”, finalmente qualcosa è cambiato.

Il Genoa ha messo subito cinque milioni di euro sul piatto per arrivare a Silvan Hefti e chiudere ogni discorso.

Profilo ideale per età ed esperienza, dato che il curriculum parla di un giocatore che ha disputato anche la Champions League.

Non sarà, probabilmente, il giocatore che da solo permetterà al Genoa di svoltare, ma è un primo importante tassello pronto all’uso e che incuriosisce parecchio.

Incuriosiscono anche i nuovi metodi del general manager Spoors, che tra algoritmo e occhio umano cerca il giusto equilibrio per i rinforzi rossoblu.

Ora servono almeno altri 4-5 acquisti, di cui un paio possibilmente entro il Sassuolo. Sarebbe fondamentale dato che la classifica scotta e le giornate cominciano a diminuire.

L’approccio sembra proprio quello giusto e dagli americani arrivano segnali di grande fiducia, ottimismo e imperturbabilità.

Non sarà facile invertire la tendenza, la classifica è brutta ma non ancora compromessa.

Vediamo se usciranno altre sorprese in sede di mercato, rispetto ai nomi di questi giorni.

Una brutta gatta da pelare per chi fa informazione, ma per un tifoso è il massimo. Buon lavoro a Spoors e al suo enoturage.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.