Attesa Amiri, ma dall’algoritmo di Spors potrebbe uscire qualche altro nome a sorpresa

Attesa Amiri, ma dall’algoritmo di Spors potrebbe uscire qualche altro nome a sorpresa

Nel frattempo a Pegli si vede il nuovo arrivato Piccoli. Caicedo sempre più verso l’Inter, in entrata Amiri e un paio di nomi a sorpresa?

Cresce l’attesa per Amiri al Genoa. Un’attesa infinita, alimentata a fasi alterne da percentuali prima in rialzo e poi in ribasso. Ebbene domani, mercoledì 26 gennaio, dovrebbe essere il giorno giusto per il trasferimento del trequartista del Bayer Leverkusen in rossoblu.

I tedeschi salvo sorprese daranno il via libera definitivo alla cessione, dato che hanno già individuato e chiuso per il sostituto, Eric Dina Ebimbe. La cautela è d’obbligo perché il mercato ci ha insegnato che tutto può cambiare nel giro di pochi secondi.

Amiri-Genoa, ore calde. Piccoli libera Caicedo

Il Genoa attende fiducioso, sperando di non dover ripiegare su altre opzioni. Anche perché sarebbe estremamente difficile individuare in così poco tempo un tassello di egual valore, disposto ad accettare il trasferimento in una squadra penultima in classifica.

Amiri è pronto ad accettare la sfida, consapevole dei rischi che lo attendono, ma anche con la legittima pretesa di essere tutelato nel malaugurato caso di retrocessione. Il centrocampista offensivo del Bayer, infatti, dovrebbe approdare in rossoblu con la formula del prestito, con obbligo di riscatto fissato a circa nove milioni di euro solo in caso di salvezza.

La strada per la salvezza resta in salita e ricca di ostacoli, ma con innesti di questo tipo il nuovo tecnico Blessin può sperare in una difficilissima rimonta. Nel frattempo al quartier generale del Signorini si sta già allenato Roberto Piccoli, arrivato in prestito dall’Atalanta: più giocherà, meno costerà al Grifone. Questa è la formula decisa dalle parti.

Caicedo, sempre più Inter ma c’è il nodo ingaggio

L’arrivo del giovane nerazzurro, corteggiato anche da Monza e Sampdoria nel corso degli ultimi mesi, libera Felipe Caicedo, in trattativa con l’Inter con cui deve risolvere il nodo ingaggio. Anche per i nerazzurri, infatti, il suo stipendio da 2,5 milioni di euro a stagione appare un ostacolo piuttosto pesante.

Le parti sono al lavoro con il Genoa che non intende ostacolare l’operazione, anzi ha tutto l’interesse che vada in porto. Non è da escludere, a prescindere dalla trattativa con l’Inter, che alla fine il Genoa e Caicedo decidano di risolvere anticipatamente il contratto.

Possibile risoluzione per Shevchenko, Barkok e Holse nel mirino di Spors

Una soluzione in questo senso potrebbe arrivare anche con l’ex allenatore Shevchenko, i cui contatti con la Nazionale della Polonia fanno pensare ad un possibile alleggerimento del monte ingaggi per quanto riguarda gli allenatori a libro paga. 

E mentre si lavora alle cessioni dei giocatori che non rientrano più nei piani o che – come Caicedo – hanno dimostrato scarsa determinazione, dall’algoritmo di Spors potrebbe uscire qualche nome a sorpresa per completare il mercato in entrata.

Tra i nomi al vaglio ci sono soprattutto quelli di Aymen Barkok, giocatore di proprietà dell’Eintracht Francoforte, e dell’attaccante del Rosenborg, Carlo Holse.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.