Cagliari e poi le decisioni sul futuro

Cagliari e poi le decisioni sul futuro

A Cagliari il Genoa chiude una stagione tremenda, salvata e migliorata dall’arrivo di Davide Ballardini. Con due giornate di anticipo il Grifone ha messo le mani sulla salvezza e quella di sabato sera fortunatamente sarà solo una passerella di fine campionato. Dopo la sfida in Sardegna le decisioni sul futuro, a partire dalla conferma del mister ravennate che seppur probabile, scontata non è. Le voci su Ivan Juric si rincorrono ma abbiamo già detto che, per determinati motivi, secondo noi rappresentano uno scenario alquanto improbabile. Vedremo.

Dopo il tassello allenatore le manovre sul mercato: dai nodi prestiti ai primi acquisti. Per quanto riguarda Perin tornerà alla Juventus ma difficilmente si fermerà a Torino. L’Atalanta lo ha preallertato nel caso in cui dovesse cedere Pierluigi Gollini. Sul portiere nerazzurro ci sono diverse società, in primis la Lazio che sta studiando la formula giusta per convincere Percassi. Capitolo Strootman: l’olandese sta benissimo al Genoa e ha un ottimo rapporto con Ballardini. Più volte ha mandato segnali di apertura ai rossoblu e ora che il Marsiglia ha aperto ad un trasferimento, il Grifone proverà a trovare un accordo col giocatore. Non è un’operazione impossibile ma l’olandese dovrà fare la sua parte sull’ingaggio. Diverso il discorso per Zappacosta, il cui rendimento lo ha reso appetibile alle big della Serie A. Il Genoa probabilmente farà comunque un tentativo ma è tutto in salita.

Per il resto i nomi in orbita rossoblu sono quelli che menzioniamo da alcuni giorni: da Sabelli a Simy, passando per Lovric e Messias. Secondo Sky il Genoa avrebbe dato una bella accelerata per il trequartista, ma attenzione alla concorrenza. Simy, invece, è una pista più fredda rispetto alle settimane scorse perché il prezzo è lievitato. Mentre Sabelli e Lovric sembrerebbero a buon punto. Non sarà facile ricostruire e fare mercato con poche disponibilità, ma è chiaro che se dovesse esserci almeno la conferma di Ballardini sarebbe un punto di partenza incoraggiante. Non resta che aspettare la fine della stagione per capire il futuro. Cagliari, per fortuna, è dietro l’angolo.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.