Caso Criscito, epilogo scritto in principio: cosa scrivevamo il 25 maggio

Caso Criscito, epilogo scritto in principio: cosa scrivevamo il 25 maggio

Le strade di Criscito e il Genoa si separano. Un’altra anticipazione andata in porto, purtroppo, quella scritta lo scorso 25 maggio quando parlavamo del grande freddo tra il capitano e la nuova proprietà rossoblu.

Fin dal loro arrivo gli americani hanno fatto capire di voler puntare sui giovani e poco alla volta, i senatori, sono stati messi ai margini.

Una scelta legittima. Il primo a lasciare è stato Goran Pandev, ora Mimmo Criscito, che ha firmato una risoluzione contrattuale a suo dire voluta solo da una parte.

A fine campionato, effettivamente, Criscito aveva detto pubblicamente di voler restare al Genoa, anche in Serie B, ma dall’altra parte evidentemente ho trovato un muro.

Mimmo si consolerà col Toronto, dove troverà anche Lorenzo Insigne. Ma dispiace che la storia d’amore con il Genoa si sia chiusa in questo modo.

Nella maledetta stagione appena messa alle spalle Mimmo ha giocato col contagocce a causa di infortuni prolungati, con la sensazione in realtà che non rientrasse nei piani tecnici.

E ad eccezione delle ultime partite di campionato, infatti, Criscito è sempre rimasto isolato.

C’è chi parla di tradimento e chi gioisce per l’addio del capitano, ma la stragrande maggioranza dei genoani ha il cuore ferito.

Anche perché, in Serie B, uno come Mimmo avrebbe potuto fare la differenza.

Buona fortuna, capitano. 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.