Cessione Genoa, giorni cruciali. E il fondo studia il nuovo organigramma societario


La trattativa per la cessione del Genoa entra nella fase cruciale. Prossimi giorni fondamentali, per non dire decisivi, con la prima tranche di pagamento da parte di 777 Partners per l’acquisto del club.

“Sono persone serie e mi aspetto che la serietà si trasformi in fatti concreti”, aveva detto qualche giorno fa il presidente Preziosi. E con il primo versamento potrà tastare con mano la concretezza dei suoi interlocutori, chiusi in un religioso silenzioso anche ora che la trattativa è diventata pubblica.

Ci ha pensato lo stesso presidente a fornire qualche indizio sull’operazione, ma in generale, fin qui, hanno prevalso silenzio e riservatezza.

Anche la piazza aspetta con calma e moderata fiducia, mentre sui giornali cominciano a circolare cifre sulla vendita della società.

Secondo gli esperti de Il Sole 24 Ore l’operazione, se andrà in porto, comporterà un esborso da parte degli americani di circa 150 milioni di euro. Una cifra che evidentemente il fondo rappresentato da Blasquez può sostenere senza particolari intoppi.

777 Partners-Genoa, rinforzare il club in ogni suo aspetto

Nei piani degli investitori c’è anche e soprattutto il rafforzamento del club in ogni suo aspetto, passaggio fondamentale per aspirare a migliori risultati e produrre un ritorno significativo in termini economici.

Tutti obiettivi che passano dalla formalizzazione dell’affare, previsto entro metà ottobre. Nel frattempo le parti lasciano lavorare i loro specialisti, con Preziosi destinato a restare ancora all’interno della società, probabilmente nel ruolo di rappresentante in Lega e consulente di mercato.

Non dovrebbe ricoprire a lungo questa carica, se le cose andranno per il verso giusto. Ci saranno poi da definire altri ruoli ed eventuali nuovi volti e collaboratori.

In ogni caso le scelte saranno unicamente dei proprietari americani, dato che prende sempre più quota l’ipotesi di un ingresso totale nel mondo rossoblu.

Da escludere per il momento il nome di Sean Sogliano come ds, anche se dagli ambienti di mercato, il suo profilo e qualche altra vecchia conoscenza della Serie A, vengono puntualmente accostati al Genoa.

Intanto Marroccu ha lasciato il club rossoblu, al suo posto il ds della Primavera Taldo. Ovviamente in via temporanea.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.