Cessione Genoa, perchè nessun giornalista ne parla e perchè a Preziosi va bene così

Cedere il Genoa è mai stata una priorità per il presidente Preziosi?

di Jacopo D’Antuono – Cessione Genoa? Non se ne sente più parlare da tempo e i media locali ovviamente non osano rompere il silenzio imposto da sua maestà Preziosi. Eppure basterebbe poco, ad esempio chiedere che fine abbia fatto il famoso advisor nominato dal Joker dopo la trattativa fallita con Giulio Gallazzi. E’ mai esistito? Esiste ancora? Le domande, secondo me, sono davvero tante.

Genoa nella parte destra della classifica, eppure a qualcuno va bene così

La riconferma di Ballardini a fine campionato era servita a calmare un po’ la situazione ma adesso, con la classifica che comincia a scricchiolare e la contestazione della tifoseria pronta ad esplodere, è tutto in discussione.
Ciononostante i tifosi del Genoa non vanno tutti nella stessa direzione, c’è anche chi ritiene l’attuale presidenza la migliore possibile a prescindere dagli errori, le incoerenze e le delusioni degli ultimi anni.

La realtà è che questa proprietà, nonostante vanti record sportivi che è giusto riconoscergli, si sta rivelando palesemente inadeguata. E la sensazione puramente personale è che questa inadeguatezza cominci a far comodo.
Paradossalmente l’attuale quattordicesimo posto in classifica potrebbe non urtare più di tanto la pancia del presidente Preziosi, che al contrario ha spesso dimostrato di non essere interessato al piazzamento sportivo. Si spiegano così i numerosi addii tra mercato di riparazione invernale e quello estivo. Addii che non si sono mai rivelati decisivi per risolvere i problemi del club.

Il silenzio assordante dei media sulla cessione del Genoa

Nel silenzio più assoluto dei media l’attuale presidenza ha portato avanti la sua opera di anonimato, priva di serie prospettive e programmazione per il Genoa.
Mediaticamente nessuno osa contrastare Preziosi, nessuno ha voluto ascoltare i vertici di Sri Group quando la trattativa per la cessione del Genoa è fallita miseramente. E la sensazione è che al Joker vada benissimo così. In qualche modo mantiene il club in una posizione di classifica a suo dire decorosa, nascondendosi dietro le ingiustizie del calcio moderno che non permetterebbero al Genoa campionati più ambiziosi.
Tutto opinabile: una società coi conti in ordine, col bacino d’utenza come quello rossoblu e gli introiti televisivi potrebbe tranquillamente piazzarsi stabilmente tra le prime dieci in classifica, lottando per l’Europa ogni anno. Ma questo probabilmente non stuzzica più di tanto le fantasie del presidente, unicamente attratto dalle plusvalenze che anche in questa stagione sembra aver abilmente messo in cassaforte: da Romero a Piatek, passando per Kouamè.

Gli equilibri sportivi del Genoa, dunque, sembrano l’ultimo dei problemi. La speranza è sempre la stessa, che qualcuno incominci ad incalzare il presidente sui temi che contano, anche se ad oggi appare molto improbabile. Stampa e società sono diventati due mondi troppo vicini per scontrarsi a muso duro.

 

+ DIVENTA SOSTENITORE DE “LA VOCE ROSSOBLU” + 

Sostieni la mia produzione continua di contenuti sul Genoa, articoli, filmati, notizie e nuovi format gratuiti accessibili a tutti i lettori genoani. 



Se sei arrivato fin qui significa che apprezzi articoli come questi. Come puoi constatare migliaia di persone leggono lavocerossoblu.com senza dover pagare un solo centesimo, questo perchè voglio che tutti i tifosi genoani possano accedere alle informazioni del blog.

Non tutti però sanno che gestire un blog o una pagina facebook richiede un grande sforzo in termini di tempo, energie e denaro. Le campagne pubblicitarie attive sul sito servono proprio a coprire le spese di mantenimento e sviluppo del blog, quali dominio, tools e campagne facebook.

Prevalentemente porto avanti questo progetto da solo, quindi se vuoi aiutarmi ad alzare la qualità di informazione de La Voce Rossoblu.com, apprezzi ciò che leggi, la tipologia di contenuti offerti e ne vorresti di nuovi e migliori, puoi aiutarmi a crescere con una donazione PayPal al prezzo di una bevuta, un aperitivo o una cena.

I contenuti basilari resteranno in ogni caso gratuiti per tutti, questo è semplicemente un modo per darmi una mano a sviluppare questi e nuovi progetti del blog.

Ringraziamento:
Ricorda di indicare chi sei in modo che possa ringraziarti personalmente e menzionarti nella newsletter ufficiale e sulla pagina Facebook La Voce Rossoblu.

Grazie,
La Voce Rossoblu



Precedente Il Genoa è tornato a ruggire ma il pareggio nel derby impone alcune riflessioni Successivo Mercato? Ecco cosa dovrebbe fare il Genoa e cosa farà a gennaio

Lascia un commento

*