La conferma di Blazquez: Genoa fu vicino a Nicola e Sabatini

La conferma di Blazquez: Genoa fu vicino a Nicola e Sabatini

Nei mesi scorsi, quando il Genoa era in cerca del successore di Shevchenko, avevamo dato ampio credito all’ipotesi Nicola. Un nome che, più di altri, sembrava guadagnare terreno per la “corsa” alla panchina rossoblu.

Alla fine però, come tutti sappiamo, la scelta di Spors è ricaduta su Blessin, un tecnico sconosciuto al calcio italiano, dotato però della giusta filosofia e del carisma necessario per calarsi nel progetto del nuovo Genoa.

Così la soluzione Nicola si è dissolta in un nulla di fatto, come in precedenza d’altronde era sfumata la strada che portava a Sabatini per il ruolo di direttore sportivo.

Qualcuno aveva bollato queste due trattative come operazioni inesistenti e invenzioni mediatiche, ma nelle scorse ore, l’ad Blazquez ha confermato tutto, dimostrando grande onestà intellettuale.

“Sabatini sarebbe arrivato con Shevchenko, ci siamo parlati ma poi è stata fatta una scelta diversa”, le parole del dirigente genoano ai microfoni de Il Secolo XIX.

“Nicola non lo conosco, ha parlato con Spors, dopo l’esonero di Shevchenko. Ma anche in questo caso abbiamo fatto una scelta diversa”.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.

Una risposta a “La conferma di Blazquez: Genoa fu vicino a Nicola e Sabatini”

  1. GRAZIE AL MERCATO ESTIVO CHE IL PREZIOSI AVEVA FATTO IN ESTATE , E COMBINAZIONE DOVE è ANDATO A PESCARE DAL SUO AMICO LOTITO, MA COME AVEVA SEMPRE SOSTENUTO CHE CON LA’ LAZIO NON SI POTEVANO FARE AFFARI CON IL CALCIO, POI HA PRESO GIOCATORI ROTTI E MEDIOCRI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.