Cosa c’è dietro i contatti con Tudor e perchè alla fine Juric è stato confermato

Cosa c’è dietro i contatti con Tudor e perchè alla fine Juric è stato confermato

Confusione totale in casa Genoa, Preziosi ha confermato Juric dopo aver meditato il suo esonero: ecco perchè.

di JACOPO D’ANTUONO – Alla fine il presidente Preziosi ha optato per la conferma di Ivan Juric. Dopo aver meditato a lungo il suo esonero il numero uno del Genoa ha deciso di andare avanti con il tecnico croato almeno fino al derby. La buona prestazione col Napoli ha inciso nella scelta del patron rossoblu, protagonista di un improvviso dietrofront nella giornata di ieri con un esonero che era tornato fortemente di attualità. Quindi i contatti con Davide Nicola, infastidito dai corteggiamenti senza esito del Genoa, le ipotesi Prandelli, Donadoni e Ranieri mai decollate per motivi economici e non solo. Fino alla soluzione pronta e più economica rappresentata da Igor Tudor, che a questo punto resta un nome da tenere in considerazione per l’immediato futuro.

Juric resta, Tudor sullo sfondo

L’ex allenatore dell’Udinese era finito in cima alla lista dopo aver appreso i risultati preoccupanti della domenica e soprattutto dopo i no di altri tecnici. Una scelta abbordabile ma non del tutto convincente, soprattutto per l’ambiente che adesso vive attimi di grande tensione in vista del derby. La società ha deciso di andare avanti col Pirata ma il credito di Juric è quasi esaurito e contro la Sampdoria non potrà proprio sbagliare. Il nome di Tudor resta sullo sfondo, definire la trattativa con l’ex Udinese una fake news significa smentire fonti autorevoli come Ansa e dare credibilità ad una società che l’ha persa da tempo e che legittimamente decide cosa far uscire, come e quando. Il giornalismo è un’altra cosa.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.