Dal mercato: Genoa al lavoro su almeno tre uscite, poi gli innesti. E Frabotta aspetta…

Dal mercato: Genoa al lavoro su almeno tre uscite, poi gli innesti. E Frabotta aspetta…

Si cerca una sistemazione per Yeboah, ma non solo. In entrata resta il nome di Frabotta, ma si procede con cautela

In attesa della Coppa Italia le voci di mercato si rincorrono e nel marasma mediatico non è semplicissimo distinguere semplici rumors da notizie e indiscrezioni. Allora cerchiamo, per quanto possibile, di fare il punto sul mercato del Genoa, partendo dal presupposto che la società comunicherà acquisti e cessioni solo a cose fatte.

Forse per questo motivo, al momento, negli ambienti di mercato il Genoa viene definito “guardingo”. Si sta lavorando certamente alle uscite, che saranno verosimilmente almeno tre. Fari puntati su Yeboah, ormai ai margini del progetto rossoblu e desideroso di dimostrare il suo valore altrove. Non decolla, almeno per il momento, la pista Hellas Verona. Occorrerà quindi trovare delle alternative per l’attaccante.

Si cercano acquirenti anche per il centrocampista Tourè, altro giocatore che non rientra nei piani e che non sembra avere molto mercato.

In entrata ci sono stati dei riscontri positivi sui nomi di Frabotta e di Ianis Dobrescu. Il primo gradisce la destinazione rossoblu, ma prima il Grifone dovrà sfoltire la rosa e in questo senso un altro possibile partente è Lennart Czyborra. Il secondo, invece, sarebbe un acquisto di prospettiva dato che è giovanissimo, appena quindici anni, pertanto si accaserebbe alle giovanili rossoblu.

C’è poi da sciogliere definitivamente il nodo Coda: se ci fosse un club realmente disponibile ad alleggerire il Genoa da un impegno economico importante, è chiaro allora che i rossoblu ci farebbero un pensierino. Diversamente Gilardino proverà a rilanciarlo. Trovare un’alternativa di valore, oltretutto, non sarebbe così semplice e scontato. Soprattutto considerando quel che offre il mercato di Serie B.

Stasera giovedì 12 gennaio, intanto, il Genoa fa visita alla Roma per la Coppa Italia. Gilardino vuole ben figurare e la formazione dovrebbe essere un mix tra titolari e riserve. Appuntamento ore 21 su Canale 5 per la diretta tv.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *