Delusione Genoa, valutazioni su Blessin. Gli scenari possibili

Delusione Genoa, valutazioni su Blessin. Gli scenari possibili

Il Genoa perde anche a Perugia e la panchina di Blessin traballa

Il Genoa ha perso la seconda partita consecutiva in trasferta, la terza di questa stagione sotto la guida di Blessin.

Le colpe non sono unicamente le sue, anche se di certo il tecnico tedesco non si è rivelato un valore aggiunto in questa prima parte di stagione.

Molte sue scelte, inoltre, sono apparse cervellotiche e portate avanti senza nemmeno troppa convinzione.

La società non ha approfittato della sosta per un cambio in panchina, nella speranza che al Curi il Genoa tornasse a vincere.

Invece in terra umbra è arrivata un’altra sconfitta, in una partita frenetica e confusa, dove i rossoblu non sono riusciti a convincere né a pungere.

La classifica, paradossalmente, è ancora buona, ma dietro si muovono tutte e il traffico ai vertici è aumentato.

Anche Gilardino tra i possibili candidati per sostituire Blessin, ma in pole resta Andreazzoli 

Nelle scorse settimane, in ottica di un cambio, si era fatto il nome di Aurelio Andreazzoli, un profilo più alla portata rispetto alla suggestione Bielsa.

Ora resta da capire se ci sono davvero i margini per un cambio, tenendo conto che la proprietà potrebbe anche ripiegare sul tecnico della Primavera, Alberto Gilardino, allenatore stimato in società, precedentemente alla guida di Pro Vercelli e Siena in prima squadra.

Adesso è il momento delle valutazioni approfondite, poi le decisioni definitive. 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.