Dragus-Genoa, più di un’idea. Contatti sempre vivi con Frabotta e Aké

Dragus-Genoa, più di un’idea. Contatti sempre vivi con Frabotta e Aké
Dragus, attaccante rumeno dello Standard Liegi

Dragus il nome più caldo per l’attacco del Genoa, tra i possibili affari in entrata anche Frabotta e Aké: facciamo il punto 

Denis Dragus piace parecchio al Genoa e ai suoi dirigenti. Trovano dunque conferma le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, secondo cui l’attaccante rumeno sarebbe vicino ai rossoblu.

In forza allo Standard Liegi, club della galassia 777, è più di un’idea per la squadra allenata da Gilardino. Denis Dragus non rappresenta di certo una delle primissime scelte dei rossoblu ma è stato al centro di un summit avvenuto nei giorni scorsi tra le varie componenti dirigenziali. Si può andare avanti, ammesso che non emerga qualche altra opzione più intrigante.

Lo score dell’attaccante non fa di certo stropicciare gli occhi, ma dalla sua ha ancora la giovane età e buone prospettive di crescita. Non a caso è nel giro della nazionale rumena e nel 2020-2021 ha indossato la maglia del Crotone in Seria A, collezionando nove presenze e nessun gol. Al Grifone potrebbe trovare fiducia e soprattutto più spazio.

Da Torino: chieste informazioni su Seck. Piace pure Marley Aké della Juventus 

Tra gli altri nomi vagliati c’è quello del giovane granata Seck, per il quale il Genoa aveva chiesto qualche informazione per un’eventuale trasferimento a gennaio. E sempre da Torino arrivano voci su Marley Aké, esterno sinistro estremamente duttile che potrebbe lasciare la Juventus per farsi le ossa in prestito.

Il Genoa segue con attenzione anche Frabotta, di proprietà Juventus e attualmente al Frosinone, il quale resta propenso al trasferimento in rossoblu. Anche lui è un vecchio obiettivo che potrebbe tornare di attualità nel corso di questi ultimi giorni di mercato.

Una cosa è certa: il Genoa dovrà fare qualcosa e non illudersi rispetto agli ultimi risultati positivi. La Serie B è un campionato difficile da vincere, specialmente se si ambisce alla promozione diretta.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *