Dragusin-Genoa, incontro per definire il futuro. Gila: “Certe voci fanno male”

Dragusin-Genoa, incontro per definire il futuro. Gila: “Certe voci fanno male”

Il futuro di Radu Dragusin è ancora tutto da scrivere. Non è chiaro se lascerà il Genoa già in questa sessione invernale del mercato o se, invece, se ne riparlerà a giugno. La società rossoblu non ha fretta di cedere il difensore, anzi vorrebbe massimizzare la super plusvalenza.

Al momento è forte l’interesse del Tottenham, che però non si è ancora avvicinato alla cifra che vorrebbe il Genoa. Distanze colmatili, ci mancherebbe, ma che comunque ci sono e vanno segnalate.



Sullo sfondo resta anche il Napoli, che per arrivare al difensore del Genoa sarebbe pronto a mettere sul piatto i cartellini di Ostigard e Zanoli. In questo caso è il Genoa a non essere pienamente convinto.

Ad ogni modo a breve è previsto un incontro tra la società e il giocatore, per capire le sue intenzioni. “Radu ha un grande carattere, davvero spettacolare”, ha detto nelle scorse ore il suo agente Florin Manea CalcioNapoli2 Live. “Un giocatore così serio è umile non l’ho mai visto e per questo ho sempre saputo che sarebbe arrivato in alto. E uno spettacolo lavorare con lui. E’ alto veloce e potente e dopo l’allenamento resta sempre in campo per migliorare la sua tecnica”.

Chi attende di sapere il suo futuro è anche soprattutto mister Gilardino, che non è contento delle voci di mercato che riguardano il ragazzo: “E’ un professionista esemplare, ma le voci non fanno mai bene”, ha commentato brevemente alla vigilia di Bologna Genoa.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Genoano dal 1990. Scrive e collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, tv e radio. Alla guida de lavocerossoblu.com dal 2018. Cinico e disilluso, eppure sogna ancora la stella.