«Genoa club storico», il piano di Radrizzani e Manfredi per acquistare il Grifone

«Genoa club storico», il piano di Radrizzani e Manfredi per acquistare il Grifone

Andrea Radrizzani, patron Leeds United pensa al Genoa con Matteo Manfredi

Formalizzata in queste ore, secondo Ansa, l’offerta ufficiale per il Genoa da parte di Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi. Ecco chi sono e dove vogliono portare il club.

Ad animare uno dei giorni più caldi e afosi di quest’estate rossoblu, la notizia dell’Ansa, secondo cui Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi avrebbero presentato un’offerta ufficiale per il Genoa. Uno scoop roboante da cui si apprende immediatamente lo stato avanzato della trattativa con Enrico Preziosi. Gestio Capital, capofila della cordata interessata al Grifone, ha le idee molto chiare e vuole arrivare ad una fumata bianca entro e non oltre l’inizio della nuova stagione. Si ragiona quindi su tempi strettissimi, visto che il nuovo torneo comincerà tra poco più di un mese.

Chi sono Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi, gli imprenditori interessati al Genoa

Gestio Capital, appartenente a Matteo Manfredi, comprende in quota minoritaria anche Aser Ventures, la holding sportiva del proprietario del Leeds United, Andrea Radrizzani. Il patron è fresco di promozione in Premier League dopo sedici anni. I genoani più attenti ricorderanno che al termine della scorsa stagione il suo nome era stato accostato al Genoa, per poi svanire puntualmente tra le smentite. Quest’anno la situazione si presenta in uno scenario completamente diverso: ci sarebbe già un’offerta per il club rossoblu, con Radrizzani e Manfredi uniti in questa mission. Tra i partner, inoltre, figurerebbe anche un fondo statunitense di private equity. Da quanto emerge sui media, i primi contatti tra le parti sarebbero stati avviati nelle scorse settimane. Il Genoa era ancora in bilico tra Serie A e Serie B, ma ciò che premeva Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi era conoscere lo stato finanziario del club. Preso consapevolezza della situazione ecco la formalizzazione dell’intenzione di acquisto, con lo scopo di “valorizzare un club dal brand storico, sotto il profilo tecnico e manageriale”.

Cessione Genoa: c’è l’offerta di cordata inglese

Il tam tam mediatico non dovrebbe intralciare una trattativa evidentemente molto avviata, ma ancora sconosciuta ai più. Bocche cucite per il momento tra le parti in causa. Meglio così, aspettando fatti concreti. Di certo, stando a quanto emerso in queste ore, adesso il Genoa ha ufficialmente nomi e cognomi di candidati interessati a prelevare il club. Bisognerà attendere per capire l’entità dell’offerta e la reazione di Preziosi di fronte alla proposta della cordata. Il numero uno dei rossoblu ha sempre manifestato l’intenzione di cedere il club a condizioni favorevoli, salvo poi ritenere sempre inadatti i candidati alla sua successione. Di potenziali acquirenti il Genoa non ne ha mai avuti molti, qualcuno però si era fatto avanti seriamente, senza riuscire a trovare un accordo con la proprietà. Adesso si spera che l’epilogo possa essere differente, ma soprattutto che la trattativa non diventi una telenovela mediatica.

Gestio Capital sul Genoa

La prima puntata ci racconta un discorso avviato, apertissimo, con due profili da scoprire. Andrea Radrizzani rappresenta una garanzia dal punto di vista finanziario, ma anche dal punto di vista gestionale. Il percorso al Leeds United è sotto gli occhi di tutto. E’ evidente che siano previsti degli investimenti corposi per portare il Genoa più in alto di quanto sia attualmente. Tutto passa dall’offerta che nelle prossime ore Preziosi andrà a valutare dettagliatamente. L’interlocutore, Gestio Capital in questo caso, non si può di certo snobbare con leggerezza. Si tratta infatti di un family office con base a Londra, specializzato nella gestione di patrimoni da capogiro di prestigiose e facoltose famiglie private.

Le nostre t-shirt! Ultime disponibilità!
Ordina ora!

 LA TUA PUBBLICITA’  SULLA VOCE!

+++ SCOPRI COME +++

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.