Genoa, il dominio con la Spal davanti al suo Principe. Sogno di un ritorno non impossibile

Genoa, il dominio con la Spal davanti al suo Principe. Sogno di un ritorno non impossibile

Il Genoa domina davanti al suo Principe e si regala gli ottavi di finale di Coppa Italia contro la Roma.

Spal battuta 1-0 dai rincalzi – e che rincalzi – di Blessin. Salvo uno spavento in avvio per Semper, il Genoa è compatto e quadrato, macina gioco e non subisce mai.

La partita paradossalmente viene risolta solo grazie ad un calcio di rigore che Gudmundsson trasforma con grande freddezza.

Prima del penalty, quindi, il Grifone spreca una grande chance con Portanova, oltre a stazionare stabilmente nei pressi dell’area avversaria con un evanescente Yeboah.

Nel secondo tempo il Genoa spinge ancora e col minimo sforzo si presenta diverse volte dalle parti di Thiam, portiere della Spal, senza concretizzare. Troppo lezioso, il Genoa, in attacco. Un difetto da risolvere quanto prima, specialmente in vista delle prossime partite importantissime per la corsa alla Serie A.

Un obiettivo vitale, molto più della qualificazione agli ottavi di Coppa, un traguardo comunque onorevole ottenuto per di più davanti agli occhi del Principe Diego Milito.

Il ritorno allo stadio dell’ex attaccante è stato da mille e una notte, con l’accoglienza bollente della nord e da parte di 777, che ha pienamente compreso il legame unico tra Diego e la sua gente.

Non a caso c’è chi sogna il coinvolgimento di Milito nel quadro dirigenziale, ma questa è un’altra storia, per nulla impossibileancora tutta da scrivere…

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.