Genoa e Siviglia, ora 777 Partners vuole entrambe e ai massimi livelli

777 Partners e il Genoa, una trattativa che sembra destinata ad andare in porto. Passano i giorni e le conferme sull’accordo tra Preziosi e il fondo di investimento americano sono totali.

Non circolano cifre e dettagli sull’intesa, ma molto probabilmente emergeranno col primo versamento di 777 Partners per l’acquisto del Genoa.

È questione di giorni, entro metà o al massimo fine mese sono previsti i primi passaggi formali. Ma è chiaro che non saranno gli unici, ne seguiranno altri e di altrettanta importanza.

Adesso i professionisti incaricati dalle due società lavorano a stretto contatto per il decollo dell’operazione, che vedrà ancora – come abbiamo detto – il presidente Preziosi coinvolto.

Non è chiaro per quanto e in quali vesti, ma il suo ruolo potrebbe essere di rappresentanza e legato soprattutto al mercato. Si tratta di semplici indiscrezioni al momento, in quanto compratore e venditore hanno deciso di non far trapelare nulla.

Intanto 777 Partners, sempre più deciso ad intensificare il suo ingresso nel mondo del pallone, è tentato dalla scalata al Siviglia, di cui possiede poco più del 6% delle quote. In un primo momento l’interesse nei confronti dei rossoblu sembrava determinato dal fatto che in Spagna, il fondo di investimento americano avesse trovato poco terreno fertile.

Ma ora l’idea è di crearlo, per entrare con maggiore consistenza nel calcio europeo. Siviglia e Genoa rappresentano due grandi opportunità per 777 Partners. L’obiettivo è ormai delineato: portare i due club al loro massimo potenziale.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.