Genoa scoppiettante come la Nord ma DAZN rovina lo spettacolo (alla faccia dei rincari)

Genoa scoppiettante come la Nord ma DAZN rovina lo spettacolo (alla faccia dei rincari)

Rieccoci, appena ventiquattro ore dopo. Il Genoa vince a Venezia e parte col piede giusto in campionato.

Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile e infatti è stata una battaglia. Forse ancor più di quanto preventivato.

Commentarla a sangue freddo è molto più semplice, ma anche l’unica cosa possibile dato che DAZN ha fatto di tutto per rovinare lo spettacolo e per attirare le ire dei suoi abbonati, con un  grave disservizio per tutti i 90’.

Imperdonabile, perché non è il primo “down”, ma anche inaccettabile alla luce dei rincari di questa stagione.

E allora hanno vinto, a maggior ragione, i quasi duemila genoani che hanno preferito seguire la squadra al Penzo.

Meravigliosi, ancora una volta, come la coreografia da brividi che recita “se ci sarai io ci sarò”.

E il Genoa di Blessin c’è eccome. Scoppiettante e assatanato, ma ancora in fase di rodaggio per quanto riguarda l’aspetto difensivo.

Il Genoa ha creato tantissimo, con più disinvoltura del solito, ha segnato due gol ma ha rischiato di subirne altrettanti.

Attenta e puntuale la direzione arbitrale quando annulla il 2-2 del Venezia, nettamente irregolare.

Quantomeno incerto, invece, il portiere Martinez. Siamo sicuri che sia meglio di Semper?

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.