Crea sito

Genoa, se ne è andato un anno di delusioni

Finalmente un anno maledetto che ha portato solo morti e povertà è finito. In ambito sportivo l’ennesimo anno di sofferenza per i tifosi del Genoa ancora una volta umiliati e presi un giro da un presidente che ormai da troppo tempo pensa solo agli interessi personali e mai al bene del club.
L’anno è finito con l’ennesima cessione di un talento delle giovanili regalato alla Juventus. Un giorno ci piacerebbe scoprire perché non lo si è voluto blindare prima della scadenza del contratto. Prima o poi la verità verrà fuori.
Nei giorni scorsi c’è stato un interessamento per Piatek, una trattativa iniziata ma mai decollata veramente. Il post di qualche giorno fa su Instagram dell’attaccante che faceva gli auguri a Criscito sembrava un segnale chiaro ma per ora nulla di fatto nonostante il solito Giuffrida abbia provato, e forse provi ancora, a fare l’operazione difficilissima anche per le cifre in ballo.
Sarà comunque curioso capire se davvero Scamacca andrà via e chi verrà al suo posto. Domani si gioca e come al solito al Genoa c’è il solito casino di gennaio. Per fortuna che almeno ora c’è un tecnico equilibrato che proverà a fare le cose semplici isolandosi da tutto il contorno e da solito casino societario.
Se ne è appena andato l’ennesimo anno di sofferenze e se ne aperto un altro che rischia di essere simile. E ci metteremmo tutti la firma affinché sia solo simile e non peggiore. Fino a quando ci sarà Preziosi questo sarà l’andazzo.
Buon anno a tutti gli amici della Voce Rossoblù con la speranza che il Covid finalmente finisca di fare danni e che qualcuno di serio torni a farci sognare.