Gila in pressing per i rinforzi: “Ogni giorno parlo e chiedo”

Gila in pressing per i rinforzi: “Ogni giorno parlo e chiedo”

I rinforzi sono un chiodo fisso di Gilardino, specialmente dopo la cessione milionaria di Dragusin al Tottenham. Il tecnico del Genoa non si piange addosso però, pensa al lavoro sul campo e pressa la società ogni giorno per avere innesti adeguati.

In conferenza stampa ha detto di intrattenere contatti quotidiani con la società, allo scopo di “migliorare questa squadra laddove ci siano le possibilità per poterla migliorare”. Gila vuole soprattutto un attaccante, dato che davanti le scelte sono contate. “Per esempio la prima scelta è Retegui e l’alternativa è Fini che è un 2006″, ha detto alla vigilia del Torino.

Il Genoa vuole prendere anche un difensore ed un centrocampista, come ha ammesso lo stesso Gilardino in conferenza. La condizione è di prendere giocatori fisici, almeno questa è l’indicazione data alla società. “Questa è la volontà mia, mi auguro che questo messaggio sia stato recepito perché nel mese di gennaio abbiamo partite fondamentali per il nostro percorso”, le parole di Gila.

In ballo, al momento, ci sarebbe Emil Bohinen per il centrocampo e Ostigard o Marcandelli per la difesa. Oltre a Spence già arrivato e al possibile ritorno di Pietro Pellegri. Tra questi nomi i rinforzi di gennaio?

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Genoano dal 1990. Scrive e collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, tv e radio. Alla guida de lavocerossoblu.com dal 2018. Cinico e disilluso, eppure sogna ancora la stella.