Gilardino-Genoa, i numeri parlano chiaro, ma non si sottovaluti il mercato

Gilardino-Genoa, i numeri parlano chiaro, ma non si sottovaluti il mercato
Gilardino, nuovo allenatore del Genoa

Con il violino in panchina il Genoa ha cambiato passo e si è riavvicinato alla promozione diretta. Ora però non si sottovaluti il mercato…

Da quando ha messo piede in panchina, il Genoa ha ritrovato smalto ma soprattutto punti ed una posizione di classifica consona. I numeri parlano chiaro, più di qualsiasi altro discorso e congettura: con Gilardino il Grifone ne ha ha raccolti sedici su diciotto disponibili.

Una media impressionante di 2.66 punti a partita, che di fatto ha rimesso il Genoa in lotta per la promozione diretta. L’obiettivo d’altra parte non può che essere quello, dopo aver sbandierato ai quattro venti il motto ‘only one year’. Uno slogan più che condivisibile e necessario, se seguito dai fatti.

Ora il Genoa si è faticosamente rimesso in carreggiata per evitare la lotteria dei playoff e con Alberto Gilardino in panchina il gruppo sembra credere di più nel proprio lavoro. Nessuno ha remato contro Blessin, sia chiaro. Il Genoa ha professionisti seri, ma quel che emerge è una maggiore convinzione da parte dei ragazzi con il nuovo allenatore.

E allora non resta che cavalcare e alimentare questo entusiasmo, con la tifoseria che si appresta a riempire lo stadio per il match di sabato col Pisa. Un appuntamento da non sbagliare, per mandare un segnale forte e chiaro alle avversarie.

Prestare molta attenzione e soprattutto non prendere sotto gamba il mercato, l’ultima sessione disponibile di questa stagione per non avere rimpianti e non lasciare nulla al caso. Matturro, Criscito e probabilmente Dragus sono tre innesti mirati che, sulla carta, spostano di pochissimo gli equilibri.

Servirebbe ancora qualcosa, o meglio qualcuno, anche uno solo, che alzi il livello e che supporti al meglio Coda in attacco. Intanto Gilardino, dopo l’ennesima prova di forza di gruppo a Benevento, ha scelto di alternare Coda e Puscas, con risultati eccellenti.

Il campionato è ancora lungo ed ora stiamo per entrare in una fase decisiva. Il Genoa si faccia trovare con gli artigli affilati.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *