I dubbi su Juric restano: un nome su tutti per sostituirlo

I dubbi su Juric restano: un nome su tutti per sostituirlo

“La squadra ha dato delle risposte importanti ma adesso deve fare punti”.

di JACOPO D’ANTUONO – Ivan Juric tira un sospiro di sollievo e si gode la conferma che il presidente Preziosi gli ha concesso in seguito al sorpasso dell’Udinese per Davide Nicola. Il presidente del Genoa aveva messo seriamente in discussione il croato e a sorpresa, dopo aver incassato il no dell’ex Livorno e Crotone, aveva quasi deciso di puntare su Igor Tudor. Poi è tornato sui propri passi confermando il tecnico.

Riflessioni ancora in corso

I dubbi tuttavia non sono svaniti, la riflessioni di Preziosi sono ancora in corso e non si possono escludere colpi di scena, nonostante le dichiarazioni di questa mattina rilasciate dal patron ai media: “Il lavoro di Juric potrà venire fuori, già in queste partite si sono visti alcuni segnali. Ci siamo incontrati e abbiamo parlato a lungo della partita. La squadra ha dato dei segnali buoni, le cose non sono più come con Ballardini ma adesso dobbiamo fare punti perchè è fondamentale“. E proprio contro la Sampdoria il mister rossoblu si giocherà tutto il suo futuro, consapevole di essere ad un bivio decisivo. Non saranno ammesse scuse, per proseguire la sua avventura in rossoblu dovrà necessariamente fare punti, almeno uno. In caso contrario ci saranno dei cambiamenti in panchina, con l’esonero di Juric che diventerà inevitabile.

Tante suggestioni ma solo un favorito

Nicola, stanco di aspettare il Genoa, ha deciso di avvicinarsi all’Udinese già domenica pomeriggio e stasera potrebbe firmare il suo contratto coi bianconeri. Si parla di un biennale da siglare in un incontro in programma oggi alle 19. Per quanto riguarda il Genoa è quasi da escludere un ritorno di Davide Ballardini; sui giornali continuano a circolare i nomi di Ranieri, Prandelli e Donadoni ma la sensazione è che siano piste poco praticabili. Per Il Secolo XIX in corsa ci sarebbe anche il debuttante Massimo Carrera, reduce dal biennio allo Spartak Mosca, ma attenzione ad Igor Tudor, già contattato da Preziosi domenica sera, quando l’annuncio del suo arrivo sembrava imminente.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.