Crea sito

I pugni al cielo di Ballardini (video) e il messaggio alla squadra prima del derby

I pugni al cielo di Ballardini prima del derby fanno capire quanto il tecnico sia carico e quanto tenga a questa partita. Nell’abbraccio coi tifosi, giunti in diverse centinaia al Tower Hotel per salutare la squadra, il mister è stato osannato a gran voce. Non se l’è sentita di sbottonarsi, anche perché “le parole servono a poco“. Lo ha detto mister Ballardini nel suo breve intervento davanti ai tifosi del Genoa. “Distruggi la Sampdoria!”, gli hanno chiesto i tifosi. “Ballardini alé Ballardini alé”, altro coro gettonatissimo alla vigilia della stracittadina. Una partita che può dare uno slancio importantissimo al Genoa in chiave salvezza. E che può rinsaldare il legame che si sta creando tra squadra e tifosi, nonostante la distanza e gli stadi chiusi. Ballardini in questo senso è stato un mago. Grazie ai risultati ha ricompattato l’ambiente, innalzando il suo credito a livelli inenarrabili. Ora ha l’occasione di mettere la ciliegina sulla torta, proprio lui che è un esperto di derby e che contro la Sampdoria non ha mai perso. I più scaramantici, giustamente, toccano ferro. Ma la statistica è chiara ed evidenzia il predominio del ravennate.

Genoa Sampdoria, derby equilibrato

Questa sera se la vedrà con un avversario tosto, che in classifica è sopra di quattro punti. La formazione di Ranieri ha dimostrato una certa continuità di rendimento fin dall’inizio della stagione, mentre il Genoa ha dovuto toccare il fondo per riprendere il volo. E la sconfitta pesante subita a San Siro contro l’Inter si spera sia solo un episodio. I tifosi vogliono il solito Genoa battagliero per stasera. Un Genoa compatto, concentrato e cinico. La stessa cosa chiesta da Ballardini ai suoi ragazzi. Perché un derby si vince “con cuore, testa e gambe, idee chiare, tanta corsa e tempi giusti”. Concetti che il mister continua a ripetere fino alla sfinimento, convinto che sia la strada maestra per raggiungere il traguardo della salvezza. “Ci tieni a far bene sempre ma quel qualcosa in più è chiaro che vorresti metterlo nel derby”, dice l’allenatore del Genoa in conferenza stampa. “Mi aspetto una bella partita, penso che lo sarà. Intensa e combattuta. La squadra vorrà prevalere sull’altra. Ci aspetta un derby emozionante. Classifica? Noi abbiamo una posizione, loro un’altra. La classifica, per ora, è questa”.

Per quanto riguarda le formazioni, il Genoa dovrebbe scendere in campo col solito 3-5-2: Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc, Badelj, Strootman, Czyborra; Destro, Shomurodov. Classico 4-4-2 per Ranieri: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Ekdal, A. Silva, Jankto; Keita, Quagliarella.

 

Dai Genoani. Per i Genoani.

Regalati una delle nostre felpe.

Clicca qui.

 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.