Crea sito

Il colpo per il salto di qualità: è dura ma il Genoa ci prova

Preziosi, numero uno del Genoa

Pjaca resta un obiettivo concreto (ma difficilissimo) per il Genoa. La Juventus non ha trovato l’accordo con la Fiorentina per il croato e adesso vaglia nuove candidature per piazzare il centrocampista. Il club di Preziosi non può di certo permettersi follie sul mercato, piuttosto può pensare ad un’operazione in prestito che permetta alla Juventus di incassare in tempi più lunghi. Non è una situazione facile, anche perchè Pjaca è apprezzatissimo all’estero. Il Genoa ha dato la sua disponibilità ad accoglierlo ma è chiaro che senza un grosso aiuto da parte di Madama l’idea di portarlo sotto la lanterna resterà solo una bella suggestione. Oltretutto i bianconeri, dopo aver pagato a peso d’oro Cristiano Ronaldo, gradirebbero incassare qualcosa da quelle pedine fuori dai piani. Perciò un’operazione del genere per il Genoa potrebbe prendere il volo soltanto con una forte volontà di Pjaca di approdare in rossoblu ma soprattutto non senza l’aiuto della Juventus. Da Torino aspettano con calma le mosse di altre società interessate al giocatore, come il Valencia. Le alternative per il Genoa portano sempre ai nomi di Maroni e Ciciretti. Il primo scalda parecchio le fantasie di Preziosi ed è certamente più abbordabile del croato. Capitolo attaccante: adesso tutti si sono accorti che il Genoa è in cerca di un centravanti per sostituire Lapadula. Nulla di nuovo in realtà. La società aspetta solo il profilo giusto alle condizioni giuste, ammesso che si trovi. Per questo motivo, almeno ufficialmente, la partenza di Lapadula è stata smentita più volte dai vertici di Villa Rostan. Metterlo sul mercato significherebbe ridurre ulteriormente il valore del suo cartellino e innalzare il prezzo di eventuali obiettivi. Meglio lavorare sottotraccia.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.