Crea sito

Il Genoa imbattibile Balla a ritmo scudetto: Preziosi lo blindi subito

Un Genoa da sogno fa fuori anche il Napoli e prosegue la marcia salvezza a ritmo scudetto. E’ un Genoa che balla, come il suo allenatore. Con questa vittoria Ballardini e i suoi ragazzi stupiscono ancora e agganciano momentaneamente la metà classifica. E’ un traguardo pazzesco, considerando che poche settimane fa il Genoa toccava il fondo. Sembra preistoria.

Genoa Napoli, la partita

Contro il Napoli di Gattuso i rossoblu stringono i denti, rinunciano a Masiello ed Eldor e rilanciano con Goldaniga e Pandev. Goran è protagonista assoluto, con una doppietta che mette in ginocchio il Napoli nel giro di venticinque minuti. Il Genoa fa paura: è straordinariamente cinico, soffre e riparte con una disinvoltura esaltante. Manca solo il pubblico per rendere tutto perfetto.

Il Grifone vola e manda in bambola gli azzurri, che però non mollano mai. La squadra di Gattuso comincia a macinare gioco, il Genoa rischia sul colpo di testa di Petagna e si salva con un paio di parate importanti di Perin. Insigne colpisce un palo a 15 minuti dalla fine con una girata velenosa e l’inerzia della gara cambia. Il Genoa sembra confuso e i cambi non danno i frutti sperati. Anzi, il nuovo entrato Portanova perde una palla sanguinosa che Politano infila in rete con una bella stoccata. 2-1 e ultimi minuti da cuori forti, col Grifone che si appiglia alla lucidità del gruppo per portare a casa i tre punti. E’ la vittoria del buonsenso di Ballardini. La vittoria della competenza. Adesso il presidente Preziosi dia continuità alla scelta intrapresa. Blindi subito il mister.

GENOA-NAPOLI 2-1

Marcatori: 11′, 26′ Pandev, 79′ Politano

GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman (68′ Behrami), Badelj, Zajc (87′ Rovella), Czyborra; Pandev (68′ Scamacca), Destro (79′ Portanova).

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas (68′ Rrahmani), Maksimovic, Mario Rui; Zielinski (54′ Insigne), Demme (79′ Bakayoko), Elmas; Politano, Petagna, Lozano (54′ Osimhen).

Arbitro: Manganiello

Ammoniti: Badelj, Czyborra, Lozano, Mario Rui

Espulsi: –

Fatta dai Genoani. Per i Genoani.

Anche in versione blu.

SCOPRILA ORA qui.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.