Crea sito

Il Genoa in mondovisione. Merito di Lara Gut Behrami e di suo papà

Il simbolo del Genoa in mondovisione. Merito del suocero di Valon Behrami che ha indossato la mascherina rossoblù durante un’intervista televisiva ai Mondiali di sci di Cortina dove ha trionfato la figlia.
Lara Gut, moglie del giocatore svizzero, ha infatti conquistato il gradino più alto del podio nella gara di Super G davanti alla della connazionale Corinne Suter e con 47/100 sulla campionessa uscente Mikaela Shiffrin.
“Oggi ero nervosa, la tensione di non sbagliare proprio questa gara si sentiva, anche se per la prima volta in un Mondiale sono andata in partenza dicendomi che non dovevo vincere l’oro per forza” le prime parole di Lara Gut Behrami.

La sciatrice svizzera si è presa quel titolo mondiale che ancora le mancava, lei che tra Mondiali (7 partecipazioni, 3 argenti e 2 bronzi) e Olimpiadi (2, un terzo posto a Sochi 2014) in carriera aveva già raccolto sei medaglie, ma mai del metallo più prezioso.

“Si chiude un cerchio – dice quasi in lacrime Pauli Gut, papà e allenatore di Lara –. È una grandissima soddisfazione dopo così tanti anni e così tante gare. È bellissimo, ma l’oro non era diventato un’ossessione, stavamo bene anche senza visto tutto quello che aveva fatto e vinto. Siamo andati avanti cercando di fare sempre il meglio e pensando più al processo che al risultato. Ed è andata bene».

La ragazza ha sangue italiano perché la mamma, Gabriella Almici, è nata a Zone, piccolo comune in provincia di Brescia, sebbene anche lei poi sia cresciuta in Svizzera come la figlia.
Lara e Valon si sono sposati l’11 luglio 2018, dopo 4 mesi di fidanzamento. In precedenza Behrami era stato fidanzato 12 anni con l’ex modella Elena Bonzanni, dalla quale ha avuto due figlie, Sofia e Isabel.