Il mercato deve ancora partire ma se il buongiorno si vede dal mattino…

Il mercato deve ancora partire ma se il buongiorno si vede dal mattino…

Centro Sportivo ‘Signorini’ (Genoa CFC)

Ok è ancora presto, ufficialmente il mercato non è ancora cominciato. Però le trattative sono già in piedi, i pilastri della squadra che verrà sono già stati individuati. Ma se l’obiettivo è evitare campionati fallimentari e sofferenti come quello appena trascorso, il Genoa dovrà fare uno “switch” a tutto tondo. Rivoluzionare la squadra potrebbe anche non essere necessario a patto che vengano presi 4-5 giocatori veri di categoria. E tra i nomi che spuntano in questo giugno torrido, purtroppo, si intravedono solo scommesse, profili low cost e mestieranti sul viale del tramonto.

Se il buongiorno si vede dal mattino vuol dire che il Genoa non ha imparato la lezione. Il campionato che verrà sarà forse per la prima volta davvero competitivo anche in zona retrocessione. Se i rossoblu desiderano stare alla larga dalla zona rossa occorrerà cambiare radicalmente passo a cominciare da questo mercato. Dato che la cessione societaria è al momento congelata la speranza è che almeno venga fatto un mercato degno di questo nome. Nessuna bocciatura, sia chiaro. E’ ancora presto. Ma visti i precedenti è bene tenere d’occhio tasto on sul campanello d’allarme.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.