Crea sito

Le cazzate più grosse sul tracollo del Genoa

Le cazzate più grosse sul tracollo del Genoa
Genoa Juventus, che aria tira sotto la lanterna dopo l’ennesimo ko

Con il Genoa sul fondo, la società assente ed una prospettiva agonizzante, alcuni tifosi hanno perso la testa. Continuano a non prendere atto del vero problema del club, minimizzando o addirittura mettendo in secondo piano l’inadeguatezza societaria.
Perché il problema del Genoa, da qualche anno a questa parte, è sempre e solo lo stesso: la gestione societaria.
Tutto il resto è contorno insignificante.
I cambi di Maran, i falli della Juve, i rigori e i non rigori, i selfie su Instagram, lo scherzo delle Iene, gli ingaggi spaventosi. Sono discorsi vuoti e ripetitivi. Inutili. Diciamolo chiaramente: con dieci punti in più quasi nessuno farebbe considerazione in merito.
Invece leggiamo e sentiamo sfoghi schizofrenici di ogni genere.
Questo perché nel calcio, come nella vita, contano solo ed esclusivamente i risultati.
E allora se le cose vanno male basterebbe leggere i risultati, senza spingersi in pretenziosi commenti calcistici che mirano a stroncare o fingere di conoscere intere carriere lette un minuto prima su Wikipedia.

Crisi Genoa, caccia ai “colpevoli”

Siamo seri. Il “secondo me” vale fino ad un certo punto, soprattutto se in Serie A si è giocato solo a PES o FIFA. 

Ridimensioniamoci e mettiamo in chiaro una cosa: con questo articolo non si vuole sollevare squadra e tecnico dalle loro responsabilità, anzi.
La media punti del mister parla molto chiaramente e un esonero dopo Parma sarebbe stata la cosa più giusta. Ma attenzione a non porre il focus sui bersagli sbagliati, a fare considerazioni qualunquiste che alimentano concetti fuorvianti e leggende metropolitane sul calcio. E sul Genoa.
Il problema del Genoa non è Maran, non è nemmeno il selfie su Instagram, il rutto vomitevole di Biraschi o gli ingaggi milionari della squadra. Tutto questo è la conseguenza del vero problema. Nulla di più.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Cura il sito lavocerossoblu.com, collabora/ha collaborato con ilsussidiario.net, ilgiornale.it e blastingnews italia. Co-fondatore di Very Social.