Maran, ultimo disperato appello alla squadra, il Genoa prepara il cambio

Maran, ultimo disperato appello alla squadra, il Genoa prepara il cambio

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, valuta l’esonero di Maran in caso di sconfitta col Milan

Rolando Maran è arrivato all’ultimissima spiaggia. Dopo stasera difficilmente avrà nuove chances sulla panchina del Genoa, salvo che la squadra non riesca a fermare la corsa del Milan. E’ arrivato sotto la lanterna con le migliori intenzioni, convinto di poter ricostruire insieme a Faggiano il Genoa di domani. L’oggi doveva essere diverso, molto diverso. E in un certo senso diverso lo è. Perché il Genoa si trova in una condizione ancora più spinosa dello scorso anno. Una sola vittoria, tre pareggi e ben sette sconfitte. Un ruolino di marcia da retrocessione sparata con un calendario da far tremare i polsi. Maran deve cambiare passo alla svelta per evitare l’esonero. L’ingaggio pesante e la situazione covid ha reso più paziente la società, che continua a temporeggiare nella speranza di non dover ricorrere all’ennesimo ribaltone. Questo non significa che il Genoa sia fermo e non si sia cautelato. Come vi abbiamo anticipato, sarebbero già avviati i discorsi con Davide Ballardini. Il ravennate è sempre più la prima scelta del Genoa, benché ci sia ancora Davide Nicola sotto contratto.

Maran a rischio esonero, Adamoli “suggerisce” Mazzarri ma…

Nella puntata di ieri sera a WAG, Gessi Adamoli ha suggerito il nome di Walter Mazzari per uscire dalla crisi. Una pista obiettivamente in salita, considerata l’alta autostima dell’ex tecnico di Napoli e Torino. Senza considerare il passato alla Sampdoria e i derby al veleno col Genoa neopromosso di Gasperini. Insomma potrebbe apparire come una provocazione. Mazzarri, tra l’altro finito in orbita Fiorentina qualche settimana fa, ha pretese di un certo tipo e la sensazione è che il Genoa non sia il club che possa assicurargliele. Piuttosto i nomi di Thiago Motta o Semplici appaiono più abbordabili.

In tutto questo Maran sente bruciare il pavimento sotto i piedi e alla squadra ha chiesto di ripetere la prestazione contro la Juventus. Perché il tecnico trentino coi bianconeri ha visto compattezza e coraggio. Ma servirà questo e molto altro per fermare un Milan lanciatissimo e in vetta alla classifica. Noi non vogliamo prendere parte al gioco al massacro contro Maran, che non è il maggior responsabile del disastro del Genoa. Ma è chiaro che in mancanza di risultati occorrerà giocarsi la carta disperata di un cambio in panchina, l’ennesimo.

Felpe e polo realizzate dai tifosi del Genoa. Scoprile qui!

Un Giorno All’Improvviso. Un volume di passione.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.