Marchetti e il tifo del Genoa: “E’ pazzesco, accettai solo perché…”

Marchetti e il tifo del Genoa: “E’ pazzesco, accettai solo perché…”

Dall’Italia al campionato maltese. Federico Marchetti continua a calcare i campi da calcio all’età di quarant’anni.

Il ritiro non è ancora nei suoi pensieri, probabilmente perché sente di avere ancora qualcosa da dare al mondo del pallone.

Eppure, uno come lui, di esperienze ne ha vissute tante, anche ad alti livelli. Quando arrivò al Genoa, nel 2018, doveva giocarsi il posto con un emergente come Radu.

Poi le cose sono andate come sono andate. “Con Preziosi: è andata come andata, ma sono molto legato a lui perché è stato chiaro, dicendomi che volevano puntare su Radu”, ha ricordato in una intervista rilasciata a TMW.

“Però avevo dato loro una mano e mi ha fatto altri due anni di contratto: avrei potuto fare il secondo anche di Meret a Napoli, ma ho scelto il Genoa perché ha un tifo pazzesco ed ero convinto di poter giocare, non averlo fatto mi ha dato ulteriori stimoli”, ha continuato Marchetti.

Poi un’amara constatazione: “Superati i 34-35 anni si tende a etichettarti come figura di contorno”.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Genoano dal 1990. Scrive e collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, tv e radio. Alla guida de lavocerossoblu.com dal 2018. Cinico e disilluso, eppure sogna ancora la stella.