Marroccu ha le idee molto chiare sul futuro di Ballardini e sul mercato

Marroccu ha le idee molto chiare sul futuro di Ballardini e sul mercato

Marroccu, ds del Genoa favorevole alla conferma di Ballardini

Marroccu ha le idee molto chiare sul futuro di Davide Ballardini. Dipendesse da lui, la conferma del tecnico sarebbe automatica in caso di salvezza. In realtà dovrebbe essere così anche sulla carta, dato che Preziosi per convincere il tecnico a tornare al Genoa, avrebbe inserito un’opzione di rinnovo in caso di raggiungimento dell’obiettivo. Obiettivo che, al momento, non è ancora raggiunto. Ecco perché le parti in questo momento non si esprimono apertamente in merito. Sarebbe del tutto inutile, peraltro, in un calcio così veloce e schizofrenico, dove nel caso specifico, non sono mai mancate le sorprese circa la guida tecnica. Non è infatti un mistero che Preziosi non ritenga Ballardini adeguato per cominciare una stagione dall’inizio. In passato lo ha definito scarso e non sorprenderebbe affatto un clamoroso cambio di rotta.

Ballardini, Marroccu spinge per la sua conferma

Tuttavia i primi spifferi sembrano rivelare una conferma del ravennate in panchina. Lo ha detto anche il ds Marroccu, che si era mosso in prima persona per siglare una tregua tra l’allenatore e il presidente nei mesi scorsi. Missione compiuta, per il momento. Manca la salvezza matematica, che il Genoa vuole raggiungere il prima possibile. Anche perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e i rossoblu non vogliono sottovalutare nulla: “Non dobbiamo farlo!“, afferma Marroccu a We Are Genoa. “Ballardini confermato? Nemmeno da trattare. Useremo la logica, il mister ci ha aiutato a risalire dal penultimo posto in classifica”. Il dirigente genoano parla anche di Scamacca, che vorrebbe trattenere: “se ci sarà la possibilità ci proveremo“, ha detto. Con un occhio di riguardo ai giovani del settore giovanile, con Kallon e Bianchi in evidenza in Primavera. “Dobbiamo guardare prima in casa che fuori, anche perché questi ragazzi hanno nel dna la genoanità”. Tante idee su cui lavorare, dunque. Senza però trascurare la ripresa del campionato, che vedrà il Genoa impegnato in una partita difficilissima contro la Fiorentina. Fare risultato o comunque non perdere sarebbe un segnale di continuità davvero importante. L’obiettivo di una salvezza tranquilla diverrebbe sempre più alla portata.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.