Crea sito

TIFARE GENOA. VIVERLO. RACCONTARLO.

Marroccu, parafulmine del Genoa tra salvezza e futuro societario

A ‘We Are Genoa’ il ds Marroccu snocciola i suoi auspici per il futuro del club, che passa inevitabilmente dalla permanenza in Serie A.

Il campionato del Genoa sembrava ormai segnato, invece l’ultimo cambio in panchina ha ridato un briciolo di speranza ai tifosi. Con Nicola il Genoa ha manifestato segnali di vitalità, gli stessi che ci si aspettava da un mercato che comunque il ds Marroccu ritiene funzionale. Nella sua ospitata a Telenord, l’ex Cagliari ci ha messo la faccia, rispondendo a domande di certo non irresistibili sul futuro societario.

Il direttore sportivo, approdato al Genoa dopo il benservito a Capozucca, appare come nuovo parafulmini del Grifone. Ha candidamente ammesso di aver pensato a Diego Lopez per sostituire Thiago Motta, ma anche di essere felicissimo della scelta di Nicola, intuizione di Preziosi. Proprio Nicola per Marroccu può essere l’appiglio decisivo per restare aggrappati alla Serie A, evitando una retrocessione che fino a poche settimane fa sembrava certa. Marroccu sente il Genoa vivo e vegeto, anche da un punto di vista societario, benché il futuro passi dalla permanenza in Serie A. Insomma i soliti discorsi triti e ritriti per i tifosi del Genoa, non per Marroccu arrivato da poco.

Novità: Retrò Genoa is New Concept – SCOPRI LA NUOVA COLLEZIONE –

Retrò Genoa is New Concept

ORDINA ORA E CONSEGNEREMO IN TEMPO PER SAN VALENTINO!

Con grande umiltà e morbidezza si è messo al servizio del suo nuovo club. Ci ha messo del suo nel mercato di gennaio, proponendo e ingaggiando Eriksson che ad oggi però è un incognita. Le altre scelte sarebbero invece maturate in modo collegiale. Nessuno, però, gli ha chiesto se il Genoa fosse nelle condizioni ideale di prendersi il lusso di attendere Iago Falque e Mattia Destro così a lungo. Probabilmente Marroccu avrebbe risposto di ritenersi coperto con Pinamonti, Favilli e Sanabria, visto che ne ha tessuto le lodi per buona parte della trasmissione. I prestiti e le scommesse, invece, verranno rimesse al giudizio del campo. Così come accadrà per lo stesso Marroccu, che per indole dice di vivere questa avventura giorno per giorno. “Mi ritengo assunto fino alla sera”, ha detto ai microfoni di Pinuccio Brenzini. Auspica chiaramente ad una salvezza che a suo dire rappresenterebbe un nuovo punto di partenza per il Genoa, ma anche una possibile ricucitura del rapporto tra tifosi e società. Ad oggi pura utopia.

– SCOPRI LA NUOVA COLLEZIONE –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.