Mustafi più Lammers ed un altro ultimo tassello per Ballardini

Mustafi più Lammers ed un altro ultimo tassello per Ballardini

Mustafi è sempre più vicino al Genoa. L’ex calciatore di Sampdoria, Valencia e Arsenal si sta accordando con il Grifone in queste ore. Da svincolato trattare è più semplice. Il classe 1992 inoltre tornerebbe molto volentieri in Italia e i primi approcci coi rossoblu sono stati più che positivi e si sono evoluti velocemente. Al punto che il Genoa e Mustafi sono già entrati nell’ordine di idee di accordarsi: ecco perché sul tavolo c’è già un contratto di due anni per l’esperto difensore tedesco. Parliamo di un profilo molto gradito a Ballardini, perché ha tutte le caratteristiche ricercate. Abilità fisiche, esperienza ed una affidabilità importante in termini di rendimento. Per una squadra che punta a salvarsi è grasso che cola.

Altro elemento in arrivo è Sam Lammers, nome che ormai sta tormentando il calciomercato del Genoa. Il Grifone resta in attesa del via libera da parte dell’Atalanta, che aveva già fatto intendere in tempi non sospetti di dover risolvere prima altre situazioni. Il fatto che il nome dell’olandese non sia sbocciato in altri lidi fa capire che il Genoa resta in pole position. Tutto dipende dalla Dea, che secondo Pedullà avrebbe proposto persino Ilicic. Peccato che non ci siano margini né possibili sbocchi. Tuttavia, secondo le nostre informazioni, i rossoblu sono in cerca di almeno un altro tassello, oltre a Mustafi e Lammers, da regalare a Ballardini.

Non stiamo parlando del giovane difensore Vasquez, ma di un profilo che possa alzare il livello. Il sogno si chiama Zappacosta, profilo poco stimolante per l’Inter che sembra orientato a lasciare perdere. Il Chelsea lo darebbe alla Fiorentina, se i viola mettessero sul piatto almeno cinque milioni di euro. Ma anche i toscani, in questo periodo difficile per tutti, faticano non poco in sede di mercato. Il Genoa così si riaffaccia, facendo leva, eventualmente, sulla volontà dell’esterno, che a Genova si è trovato benissimo. Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane di mercato. La sensazione è che quest’anno, più di qualsiasi altro anno, molte operazioni andranno a chiudersi solo alla fine del mercato.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.