Crea sito

Onguene, altro rinforzo per Ballardini, ma il Genoa resta sul mercato

Onguene, altro rinforzo per Ballardini, ma il Genoa resta sul mercato

Mercato di gennaio al giro di boa e aria di soddisfazione in casa Genoa per i primi colpi. Quello di Kevin Strootman lo è a tutti gli effetti. Parliamo di un giocatore in grado di alzare la qualità generale del centrocampo, con un’esperienza ad alti livelli ed un carisma che può rivelarsi prezioso per la lotta salvezza. L’olandese può fare la differenza in un contesto come quello rossoblu, indipendentemente dal calo registrato al Marsiglia, dove lottava per altri obiettivi. Da oggi si unisce alla causa anche il difensore camerunense Onguene, rilevato in prestito dal Red Bull Salisburgo con opzione di riscatto a cinque milioni di euro. Per i media è un buon acquisto per il Genoa, nel senso che non farà rimpiangere il mancato ritorno di Sokratis. Non possiamo saperlo, di certo il suo curriculum non è quello del greco, né paragonabile alla carriera di Benatia, altro obiettivo sfumato. In ogni caso il Genoa si è mosso tempestivamente, portando a casa l’alternativa ritenuta più sicura ed eventualmente anche di prospettiva vista la giovane età (23anni).

Genoa ancora sul mercato, altre operazioni in ballo

Le manovre non sono finite. Il Genoa cerca almeno un altro tassello in entrata, magari due. Tra le trattative in corso si va verso l’ufficializzazione dell’operazione Rovella alla Juventus, con Portanova e Petrelli contropartite rossoblu. Manolo Portanova, il baby centrocampista juventino, potrebbe trasferirsi subito alla corte di Davide Ballardini, dove resterà sicuramente anche Rovella, almeno fino al termine della stagione. Il Genoa intanto sta cercando una soluzione alternativa a Scamacca, nel caso in cui l’attaccante dovesse lasciare il club già in questa sessione invernale. Se qualche giorno fa sembrava scontato il suo addio adesso lo è molto meno. In ogni caso il Grifone resta alla finestra, con gli occhi puntati su Lammers, ambito da tanti altri club di A. Per Tuttosport ci sarebbero anche le idee Sanabria e Pietro Pellegri, in attesa appunto di capire cosa farà Scamacca. Lasse Schone, invece, è tornato ad allenarsi con l’Ajax e ha già ritrovato il sorriso.

Il Genoa non si dispera e fa bene perché ora ha un elemento di tutto rispetto come Strootman. E con la cura Ballardini, che ha prodotto sette punti in quattro partite ed una prestazione da applausi agli ottavi di Coppa con la Juventus (3-2 per i bianconeri ai supplementari), la squadra ha ritrovato fiducia e sicurezza. All’orizzonte l’Atalanta di Gasperini, una partita proibitiva come con qualsiasi altra big, ma il Genoa vuole provare a giocarsela, con la consapevolezza di poter centrare la salvezza solo attraversando una strada lunga e faticosa.

 

Fatta dai Genoani. Per i Genoani.

Regalati una delle nostre felpe.

OGGI IN SCONTO.

Clicca qui.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Cura il sito lavocerossoblu.com, collabora/ha collaborato con ilsussidiario.net, ilgiornale.it e blastingnews italia. Co-fondatore di Very Social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.