Crea sito

Parliamo della conferenza stampa di Andreazzoli

Aurelio Andreazzoli (foto Genoa CFC)

Di sole sensazioni si può parlare dopo la conferenza stampa di Aurelio Andreazzoli. Uomo navigato dalle idee molto chiare, sicuro di quel che c’è da fare al Genoa e di come farlo. Certo, facile a parole; più complicato, invece, farlo davvero. E’ un discorso che vale per ogni allenatore, sia chiaro, in particolar modo per il nostro mister. Nelle idee c’è il desiderio di costruire un Genoa propositivo e di allestirlo nella sua ossatura entro la partenza del ritiro per Neustift. Sarebbe importantissimo e apprezzabile da parte di una società che comunque vada ha ormai perso credibilità e che non potrà recuperarla, eventualmente, con una stagione positiva.

La speranza è che il mister abbia la possibilità di lavorare al meglio e che le promesse a lui fatte non vengano disattese. Andreazzoli ha grande entusiasmo e si è visto, dovrà però essere bravo a domare gli attriti tra pubblico e presidenza senza diventarne vittima. Dopo l’arrivo di Zapata si è tornati a parlare di Gerson, De La Vega e Pinamonti per il mercato. Nomi che il mister sembra apprezzare parecchio. E allora si faccia in fretta, il ritiro è dietro l’angolo. Si dia poi il tempo ad Andreazzoli di lavorare, senza cadere nella falsa verità che gli insuccessi del Genoa siano dovuti alle lacune dei suoi predecessori. Sarebbe il primo errore di questa nuova stagione…

Cover Gradinata Nord, T-Shirt 1893 e libri. Scopri di più sui nostri prodotti!