Prandelli al Genoa, il mago Champions vuole cancellare gli ultimi flop: le sue prime parole

Prandelli al Genoa, il mago Champions vuole cancellare gli ultimi flop: le sue prime parole

Ritrova la Serie A dopo un lungo esilio, Prandelli accetta il Genoa per ritornare grande.

Cesare Prandelli, nuovo tecnico del Genoa

di Jacopo D’Antuono – “Ho il fuoco dentro, non vedo l’ora di cominciare ad allenare la squadra” le prime parole di Cesare Prandelli alla guida del Genoa. Dopo un lungo esilio dalla Serie A, segnato dall’eliminazione dell’Italia ai Mondiali in Brasile, l’ex mister di Verona, Parma e Fiorentina ritrova il ‘Belpaese’ per tornare grande.

Cesare Prandelli: ottimo allenatore in Serie A, i flop arrivano dall’estero

Proprio in Serie A ha ottenuto i suoi migliori successi, collezionando una panchina d’oro nel 2006, grazie al bel gioco offerto con il club viola. Coi toscani si è preso la Champions League, ha sfiorato la panchina della Roma, poi il passaggio in Nazionale, dove ha raggiunto una finale agli Europei ed un terzo posto in Confederations Cup. Una carriera importante, che faceva già ben sperare nelle prime esperienze a Verona e a Parma. Poi sono arrivate le esperienze all’estero, nel 2014-15 quella milionaria alla guida del Galatasaray, dove è stato esonerato dopo pochi mesi. Il flop turco lo ha costretto a due anni di inattività, prima della prestigiosa chiamata del Valencia, che si è esaurita prima del giro di boa per scarsi risultati. Non è andata meglio all’Al Nasr, negli Emirati Arabi Uniti, dove ha chiuso al terzo posto in classifica.

Genoa piazza stimolante per Prandelli

Adesso la nuova avventura al Genoa per inseguire l’obiettivo salvezza. Per lui è pronto un contratto biennale, vuole aprire un ciclo sotto la lanterna anche se adesso la priorità è fare punti per togliersi dalle zone calde della classifica. Preziosi è certo di aver scelto la persona giusta per risollevare il club: “Risolverà le cose – riporta Telenord – e a gennaio rinforzerò la squadra in modo tale che possa arrivare tra le prime dieci a fine stagione”. Compito arduo per Cesare Prandelli, pronto a ripartire con esperienza e motivazioni. E guai a chi osa identificarlo come un allenatore obsoleto: “Ho ancora il fuoco dentro” ha detto in estate, quando qualche club italiano aveva cominciato a pensare a lui per la nuova stagione. I primi contatti col Genoa dopo le prime partite in campionato, poi la virata di Preziosi su Juric per sostituire Ballardini, l’ennesimo errore che ha costretto il patron rossoblu a tornare sui suoi passi, ingaggiando Prandelli. Il Grifone può essere il club ideale per ricominciare. La sua ultima possibilità per tornare grande.

++ UN GIORNO ALL’IMPROVVISO ++

(le grandi storie del Genoa CFC in un volume di passione!)

“Un Giorno all’Improvviso mi ha fatto ricordare quanto è bello essere genoani”. (Loris)

L’ho comprato per mio fratello per Natale e me le sono già letto due volte”.

(Miriam)

PRENOTA ORA LA TUA COPIA (CLICCA QUI!)

Se anche tu lo hai letto, puoi mandarmi la tua recensione in posta sulla pagina facebook de La Voce Rossoblu. La pubblicherò nei prossimi post!

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.