Preziosi inquieto, Genoa in silenzio stampa e Ballardini trema

Preziosi inquieto, Genoa in silenzio stampa e Ballardini trema


Certi discorsi non passano mai di moda. Specialmente se riguardano il rapporto burrascoso tra Ballardini e il presidente Preziosi. Discorsi che si riaccendono con più vigore ora che il Genoa è andato di nuovo ko, in casa, contro la Fiorentina.

Prestazione decisamente deludente, contro un avversario più forte e di qualità ma non irresistibile. Del Genoa si è visto poco o nulla, solo tanta confusione, seppur con le attenuanti del caso. Mancava la punta, Caicedo, ma anche un’anima e un’identità di gioco. Difficile averle in poco tempo e dopo un mercato sbocciato tardivamente e senza troppa logica.

Certo è che Preziosi è molto amareggiato e incredulo, non gli è piaciuto il Genoa di oggi e probabilmente nemmeno quello di Cagliari. L’espressione mostrata da DAZN durante la partita è eloquente e le prossime ore saranno di riflessione per il presidente.

Intanto il Genoa è in silenzio stampa e questo potrebbe essere un segnale negativo in ottica Ballardini. A suo favore, invece, le partite ravvicinate che per logica scoraggerebbero un cambio immediato. E poi tra i papabili candidati chi potrebbe prendere il posto del tecnico? Situazione da monitorare, ma forse non ancora sul punto di degenerare.

 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Una risposta a “Preziosi inquieto, Genoa in silenzio stampa e Ballardini trema”

  1. IO per no sapere ne’ leggere ne’ scrivere chiamerei RANIERI , ha fatto benissimo alla SAMPDORIA e quest’anno D’AVERSA sta vivendo di rendita del lavoro dello scorso anno

I commenti sono chiusi.