Preziosi, scontro totale con 777, l’ultima provocazione: proposi altro allenatore, acquisti da zero gol

Preziosi, scontro totale con 777, l’ultima provocazione: proposi altro allenatore, acquisti da zero gol

Interviste roventi è dir poco. Sono infatti giorni di grande tensione tra la vecchia proprietà del Genoa e gli americani di 777.

I giornali sono diventati il campo di battaglia delle parti in causa, che si sfidano a suon di provocazioni e stoccate.

L’ultima è da attribuire all’ex presidente, Enrico Preziosi, che oltre a respingere le accuse di 777 sullo status finanziario del club, fa alcune puntualizzazioni su questa stagione.

Innanzitutto l’imprenditore irpino ritiene di non avere grandi responsabilità sulla probabile retrocessione in Serie B del Genoa.

Sostiene che a gennaio ci fosse ancora il tempo per porre rimedio agli errori commessi in estate, ma anche che si potesse compiere una scelta diversa per quanto riguarda la panchina.

Evidentemente Preziosi non pensa che Blessin sia stata la scelta migliora, ma allo stesso modo boccia totalmente la campagna acquisti di Spors.

“Forse durante il mercato estivo ci sono stati degli errori ma a gennaio si poteva rimediare, invece gli attaccanti acquistati dal Genoa non hanno fatto neanche un gol”, ha sottolineato Preziosi in un’intervista rilasciata a Repubblica.

Non si dica la responsabilità è la mia”, ha poi aggiunto l’ex patron, ponendo l’attenzione sulle sue proposte tecniche.

A cominciare da quella avanzata per la panchina: “Io avevo proposto un mister con le palle ma non sono stato ascoltato”, ha tuonato Preziosi.

Insomma, l’imprenditore campano pensa che se ci fosse stato lui al comando, il Genoa non avrebbe rischiato la retrocessione, tantomeno il fallimento.

I tifosi stentano a credere alle sue dichiarazioni, visto e considerato che negli ultimi anni il club rossoblu ha navigato in acque piuttosto agitate.

Tuttavia il parere di Preziosi non cambia e lo scontro a distanza con 777 continua. Il vero motivo della rottura? Le divergenze sull’interpretazione del bilancio societario. Una storia destinata a non finire qui. 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.