Retroscena Favilli: la prima scelta per l’attacco era un’altra

Enrico Preziosi a Brunico (Foto Genoa cfc Tanopress)

In queste ultime ore Sportitalia ha rimesso sotto i riflettori del mercato rossoblu il nome di Pinamonti. Secondo la redazione capitanata da Criscitiello, l’attaccante dell’Inter era la primissima scelta per il reparto offensivo del Genoa. In effetti il baby talento interista era ritenuto sia da Preziosi che Ballardini il profilo perfetto per completare l’attacco. Nulla di nuovo per chi legge il blog, come vi avevamo anticipato l’affare si era arenato per un mancato accordo sulla cifre. Da lì la virata del Genoa su Favilli, altro pallino di Preziosi, con la speranza che il copione non si ripeta. Infatti dopo un’accelerata iniziale, l’operazione ha subito un rallentamento. Come raccontato questa mattina in esclusiva, sappiamo che sul giocatore si sono fiondati alcuni club esteri, facendo lievitare il prezzo del cartellino. Il presidente Preziosi sta lavorando in prima persona per non perdere Favilli, forte del sì ottenuto nei giorni scorsi dal giocatore. Crediamo che la Juventus, alla fine, possa prediligere la pista genoana, non tanto per l’offerta rossoblu da otto milioni di euro, quanto per il diritto di recompra che alle squadre straniere non piace e che permetterebbe ai bianconeri di mantenere il controllo sul giocatore in caso di passaggio al Grifone.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.