Salvezza, futuro e mercato a fuoco lento

Salvezza, futuro e mercato a fuoco lento

Abbraccio Genoa dopo il successo a Parma

Prendono forma le prime idee per il Genoa che verrà. Idee di mercato, riflessioni sulla guida tecnica – che salvo colpi di scena resterà a Davide Ballardini – ma anche tanti nodi da sciogliere sulla situazione prestiti. Il Genoa preferisce non correre, vuole chiudere prima il discorso salvezza. Matematicamente parlando, con dieci punti sulla zona retrocessione, non ci sono nuvoloni neri sulla testa del Grifone. Ma il rallentamento dell’ultimo mese, con prestazioni al di sotto delle aspettative, invita alla prudenza. Così in casa rossoblu si naviga a vista, partita dopo partita. La prossima contro il Milan, senza Criscito e Zappacosta, costringerà Ballardini a trovare soluzioni alternative ed efficaci. Una sconfitta potrebbe guastare il clima tutto sommato buono attorno alla squadra e al tecnico. Anche se già dopo la Juventus alcuni catastrofisti si sono lanciati in previsioni funeste, dimenticando tutto il lavoro e i punti portati a casa dal ritorno di mister Ballardini in panchina. L’accusa che va per la maggiore è che l’allenatore sia “buono solo a salvarsi”. E basta. Eppure i numeri dicono altro, ma ognuno li interpreta a suo modo.

Fiducia in Ballardini, mercato: i big sono tutti in prestiti

In società sembrano comunque nutrire una certa riconoscenza per il lavoro del mister. Nonostante tutto. E nonostante i rapporti gelidi tra tecnico e presidente, riavvicinati grazie al sapiente lavoro del direttore sportivo Marroccu in questi mesi. Proprio l’ex ds del Cagliari ha detto di voler iniziare un percorso ricco di soddisfazioni nel suo ruolo al Genoa, ripartendo proprio dalla conferma del tecnico. Sarebbe un primo tassello condivisibile e auspicabile, fermo restando che l’andazzo delle ultime stagioni sembra concedere davvero pochissimi spiragli di soddisfazioni. Una volta sciolto questo nodo, con la salvezza in tasca, le strategie potranno entrare nel vivo. Gli addii chiaramente determineranno le mosse in entrate. E se apparentemente il futuro di Perin, Strootman e Zappacosta sembra segnato e lontano dal Genoa, il ds Marroccu non si tirerà indietro e farà le sue mosse. Anche se precauzionalmente sono già iniziate le prime valutazioni su alcuni profili alternativi “proposti” all’attenzione del Grifone. Tutto avanza a fuoco lento, con il Genoa che può garantire un ruolo di primo ordine ai suoi gioielli, ma di certo non ingaggi milionari o ambizioni europee. Si procede piano, con il campionato da chiudere velocemente. Milan a San Siro, Benevento e Spezia a Marassi per centrare la salvezza nelle prossime tre giornate. Obiettivo alla portata, da raggiungere possibilmente a stretto giro.

 

________________________________________________________________

La Voce consiglia

Kappa Maglia Home Adulto Blu Rosso 20/21 Genoa

________________________________________________________________

In questo articolo sono presenti uno o più link di affiliazione Amazon.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.