Top e Flop Genoa 2020-2021: i nostri voti reparto per reparto

Top e Flop Genoa 2020-2021: i nostri voti reparto per reparto
Scamacca esulta dopo il gol nel derby

Con la salvezza del Genoa in tasca ci siamo divertiti a stilare una sorta di pagellone di fine stagione. Abbiamo preso in considerazione ogni reparto, selezionando almeno un paio di elementi, per le categorie top e flop circa il rendimento in campionato. Cominciamo dal manico, ovvero dalla guida tecnica, proseguiamo poi coi voti ai portieri, alla difesa, al centrocampo ed infine all’attacco.

ALLENATORI

Ballardini TOP (voto 9): ha risollevato il Genoa dal fondo classifica, compiendo una rimonta questa volta quasi impossibile. Lo ha fatto proponendo, a tratti, un gioco gradevole. Ma non era di certo stato chiamato per questo. Molti di noi avrebbero messo la fine per una salvezza all’ultima giornata. Obiettivo raggiunto, con due giornate di anticipo.

Maran FLOP (voto 4): non è stato baciato dalla fortuna, ok. Ma non ha saputo dare un’impronta alla squadra e nei momenti più complicati ha perso il bandolo della matassa. Spesso ha dato un’immagine di rassegnazione. Esonero inevitabile e quasi tardivo.

PORTIERI

Perin TOP (voto 8): si è confermato un portiere di assoluta affidabilità. A volte decisivo coi guantoni, altre volte con la sua personalità. Uomo spogliatoio, ma non solo.

Marchetti e Paleari (senza voto): entrambi si sono fatti trovare pronti quando chiamati in causa. Paleari ha dato la sensazione di essere più vivo, ma ancora troppo pochi gli elementi per valutarlo.

DIFENSORI

Czyborra TOP (voto 6,5): è cresciuto nel corso della stagione, soprattutto con l’arrivo di Davide Ballardini in panchina. Affidabile sia in fase difensiva che di spinta.

Onguene FLOP (voto 4): lo abbiamo visto all’opera troppo poco per dargli un voto più basso. Ma per le prestazioni offerte nei minuti effettivi in campo ci starebbe tutto. Flop anche Zapata, un difensore bello a vedersi ma con difetti evidenti e leggerezze ripetute (voto 5).

CENTROCAMPISTI

Zappacosta TOP (voto 8): scelta facile qui. Con le sue sgroppate e i suoi dribbling ha contribuito in maniera significativa alla salvezza del Genoa. Ha segnato anche nel derby, oltre ad aver regalato gol di pregevole fattura. Meriterebbe la nazionale.

Zajc FLOP (voto 5): giocatore con qualità interessanti, espresse troppo raramente. A volte confusionario, a volte poco lucido, spesso però si è contraddistinto per corsa e impegno. Però non basta.

ATTACCANTI

Shomurodov TOP (voto 7,5): la sorpresa non può che essere lui. Ancora più di Destro, che ha comunque sorpreso tutti gli addetti ai lavori risvegliandosi dopo anni di apatia. L’uzbeko però non solo ha offerto un rendimento importante, ma ha fatto intravedere margini di crescita davvero interessanti. Menzioniamo anche Scamacca, da queste parti apprezzato fin dagli inizi.  

Pjaca FLOP (voto 5): un elemento su cui potrebbe valer la pena scommettere, ma che non offre sufficienti garanzie. L’insufficienza ci sta tutta soprattutto se si considerano le aspettative al suo arrivo.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.