Verso l’Inter: almeno un paio di cambi tentano Ballardini

Verso l’Inter: almeno un paio di cambi tentano Ballardini

Prima del derby con la Sampdoria, il Genoa se la vedrà con la capolista Inter a San Siro: Ballardini potrebbe tenere a riposo almeno un paio di titolari.

La trasferta a Milano con l’Inter è importante, il derby con la Sampdoria ancora di più. Anche se in fin dei conti vale tre punti come qualsiasi altra partita. Ma probabilmente Davide Ballardini è conscio del fatto che, almeno sulla carta, sia una sfida certamente più abbordabile rispetto a quella di San Siro. Una trasferta che comunque il Genoa vuole andare a giocarsi con un atteggiamento tutt’altro che arrendevole. Il mister è abituato a focalizzare l’attenzione su un obiettivo alla volta e tiene tutti sulla corda in attesa di sciogliere i dubbi di formazione. Ciò che appare certo è la tentazione di optare per un turnover coi nerazzurri. Idealmente vorrebbe non esagerare e tenere al riposo due o al massimo tre elementi. Un turnover non troppo spinto, dunque. Per tenersi aperta una porticina anche contro la corazzata Inter. Un risultato positivo potrebbe davvero cambiare la stagione del Genoa, che già è migliorata con l’allontanamento dalla zona calda della classifica.

Inter-Genoa, probabile formazione: novità in difesa?

Così Ballardini vuole tenere il Grifone al riparo e studia le mosse per affrontare nel migliore dei modi le due sfide ravvicinate con Inter e Sampdoria. Dopo il derby, poi, ci sarà la Roma; altra partita difficilissima. Considerato questo trittico tremendo, secondo quanto riportato da Repubblica di Genova, Masiello e Criscito potrebbero tirare il fiato a Milano. Goldaniga e Onguene scalpitano, ma anche Scamacca potrebbe rubare un posto da titolare a Mattia Destro in attacco. C’è poi il solito Pjaca che vuole accumulare minutaggio, oltre ad un Shomurodov in gran forma. L’uzbeko è stato decisivo contro l’Hellas Verona e forse in questo momento è l’unico inamovibile in attacco. Contro l’Inter sarà difficilissima, soprattutto se la squadra di Conte confermerà la forza straordinaria vista nel derby col Milan. Il Genoa dal canto suo dovrà mostrare il suo lato migliore, fare una partita perfetta per avere qualche chances. Nel calcio nulla è impossibile, anche se è chiaro che contro i nerazzurri sarà in salita. Sulla strada del Genoa il temibile Lukaku, ma non solo. Una squadra fisica e ben organizzata, con qualità da vertice. Ballardini non chiede il risultato a tutti i costi, ma una prestazione al massimo.

Dai Genoani. Per i Genoani.

Regalati una delle nostre felpe.

Clicca qui.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.