Video Benevento Genoa 1-2, gol e highlights: Puscas scatenato sotto la curva

Video Benevento Genoa 1-2, gol e highlights: Puscas scatenato sotto la curva

Video Benevento Genoa: risultato 1-2: gol e highlights della partita giocata al Vigorito. Il Grifone domina il primo tempo e rischia nella ripresa, decisivo Puscas. 

Il video (clicca qui!) di Benevento Genoa, con i gol e gli highlights della partita giocata al Vigorito, non può di certo rendere l’idea del vortice di emozioni vissute in live reaction  sul canale del Genoano Atipico.

E’ stata una vittoria sudata, coi tre punti arrivati all’ultimo respiro, dopo un secondo tempo cupo e favorevole ai padroni di casa. Ma partiamo con ordine: Gilardino deve rinunciare a Bani e a centrocampo concede un po’ di riposo a Strootman.

Gli undici iniziali, quindi, sono Martinez, Sabelli, Vogliacco, Ilsanker, Dragusin, Criscito, Frendrup, Badelj, Gudmundsson, Aramu e Coda.

Nel primo tempo Genoa nettamente superiore

Parte meglio il Benevento, che attacca e schiaccia il Genoa con grande intensità. La foga delle streghe, però, viene arginata nel giro di pochi minuti, con Aramu che impegna Paleari al nono. E’ il preludio al gol di Massimo Coda, che finalizza un capolavoro orchestrato dalla difesa rossoblu, con Gudmundsson che poi serve l’assist decisivo al compagno d’attacco, il cui destro in diagonale non lascia scampo a Paleari.

Il Genoa cresce e prende il controllo della partita. Nel giro di pochi minuti, infatti, Coda e Aramu vanno ad un passo dal raddoppio, che sembra finalmente arrivare alla mezz’ora, quando Gudmundsson va al tiro ma trova il palo interno.

Ancora Aramu e poi Coda spaventano il Benevento, che riesce affannosamente a raggiungere gli spogliatoi sotto di un solo gol.

Emerge il Benevento nella ripresa ma Puscas lo punisce

Nella ripresa la musica cambia e i giallorossi, spinti anche dai tifosi, iniziano a stazionare minacciosi sul fronte offensivo. I segnali non sono buoni e infatti poco prima del sessantesimo arriva il gol di Tello, che infila Martinez con un bel destro angolato.

Sturaro per Badelj e Strootman per Gudmundsson appaiono due cambi condivisibili, ma l’inerzia della partita sorride al Benevento. L’uscita di Coda per Puscas, almeno in un primo momento, dà la sensazione di non migliorare le cose, con le streghe che continuano ad attaccare e a subire pochissimo.

Nel momento più improbabile, a tempo quasi scaduto, ecco il colpo di genio: l‘onnipresente Sabelli confeziona un cross al bacio per Puscas, che con grande cinismo stacca alla perfezione e spinge in porta il gol del sorpasso. 1-2 e tre punti al Genoa. L’esultanza finale dell’attaccante è una gioia per gli occhi, da vedere e rivedere.

Genoa ancora secondo in classifica a pari merito con la Reggina, dopo questa vittoria, che è la quarta consecutiva di Gilardino e che è fondamentale soprattutto in ottica della potenziale penalizzazione di due punti per il caso Irpef. Meglio mettere le mani avanti e spingere il più possibile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Genoa Cfc (@genoacfc)

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Genoano dal 1990. Scrive e collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, tv e radio. Alla guida della Voce dal 2018. Cinico e disilluso, eppure sogna ancora la stella ✨