Voce d’estate/ Abbonamenti Genoa, bravi 777. Ora tocca a Spors

Voce d’estate/ Abbonamenti Genoa, bravi 777. Ora tocca a Spors

VOCE D’ESTATE 

Che ci sarebbero state delle promozioni interessanti era nell’aria. Ma ora che sono ufficiali e che sono note modalità e prezzi della campagna abbonamenti c’è ancora più gusto e soddisfazione.

Un plauso vero a 777, che con questa campagna ha trasformato le parole in fatti. La proprietà americana ha sempre detto di ammirare il popolo genoano e dopo una stagione tremenda gli è andato seriamente incontro, con una campagna attenta alle esigenze di tutti.

Un vero e proprio taglio netto col passato, che può alimentare ulteriore entusiasmo in una piazza sempre più affamata di Genoa. Sensazioni confermate anche da Sturaro, che in occasione del lancio ha evidenziato compiaciuto il nuovo modo di operare di 777.

“La società è stata troppo distante dalla sua gente e dai suoi tifosi e la cosa che mi piace di questa nuova società sono la semplicità e la chiarezza, un modo per riportare vicino la nostra gente alla squadra”, le sue parole.

Tutto verissimo e per nulla ovvio. Non era infatti scontato che la proprietà decidesse di percorrere questa via. Ma evidentemente le coreografie della Nord e il calore indissolubile del popolo rossoblu hanno fatto la differenza.

Da questo punto di vista la strada imboccata è quella giusta, l’entusiasmo paradossalmente è altissimo. Adesso tocca al gm Spors alimentarlo attraverso il mercato, costruendo una squadra all’altezza del motto ‘Only One Year’ di Wander-Zangirllo.

Una missione non facile, ma comunque alla portata. Risorse economiche e tempo per fare bene non mancano. Spors faccia vedere di che pasta è fatto.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.