Younes e Piccoli i nomi più caldi, ma non solo

Younes e Piccoli i nomi più caldi, ma non solo

Sono giorni importanti per il trasferimento di Younes al Genoa. In queste ore il general manager Spoors sta provando ad accelerare per il jolly offensivo di proprietà del Napoli, attualmente in prestito all’Eintracht Francoforte.

Il giocatore tedesco vuole rientrare in Italia per rilanciarsi in Serie A e mettere alle spalle un periodo di alti e bassi. E’ un elemento su cui c’è, naturalmente, l’approvazione di Shevchenko, che vorrebbe sfruttare le sue qualità tecniche e caratteristiche tattiche per passare ad un 4-3-3.

Ci sono buone possibilità che questa volta l’operazione possa andare in porto, contrariamente a quanto accaduto in passato. Younes, infatti, è sempre stato un vecchio pallino di Preziosi, che nella sua gestione in rossoblu non è mai riuscito a portarlo sotto la lanterna.

Ci proverà 777 Partners, che ha dovuto percorrere una strada in salita in sede di mercato, per via di una situazione in classifica molto difficile. Questo non ha però impedito a Spoors di battere strade alternative ed ecco che sono state chieste informazioni all’Atalanta per Aleksej Miranchuk.

E’ un giocatore che piace molto al Genoa, ma non solo. Ed è anche una pista che, però, potrebbe perdere consistenza se non dovesse decollare a stretto giro.

Il Genoa resta alla finestra e segue anche Piccoli, centravanti possente, forte di testa, che è dato in arrivo con la formula del prestito oneroso sempre dall’Atalanta.

Qui le possibilità di chiusura sono alte, mentre da verificare strada facendo sarà la pista che porta al milanista Castillejo.

Tanti movimenti in chiave offensiva, sia in entrata che in uscita. Con le valigie pronte c’è Caicedo, ma anche Ekuban potrebbe lasciare il Genoa nel mercato di gennaio. Resteranno, invece, con ogni probabilità Criscito e Destro, a cui le richieste, soprattutto dall’America, non mancano.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.