Retegui-Genoa e la smentita di Zangrillo: alcune considerazioni importanti

Retegui-Genoa e la smentita di Zangrillo: alcune considerazioni importanti

Per quanto mi riguarda il futuro di Mateo Retegui è rossoblu. Lo scrivo con la possibilità di essere smentito, ma ad oggi le sensazioni sono assolutamente queste.

La retromarcia del presidente Zangrillo va considerata come un atto di eccessiva – ma comprensibile – cautela.

Non vuole illudere nessuno il Pres e sa bene che nel calciomercato tutto può cambiare nel giro di pochi minuti, a volte anche secondi. Le smentite sul buon esito della trattativa, dunque, vanno capite e “interpretate”.

In gioco ci sono anche i rapporti con i club coinvolti nell’operazione e l’idea è di procedere con assoluta cautela.

Bisogna inoltre imparare a convivere con le voci di possibili inserimenti last-second. E’ così da settimane, ma il Genoa è sempre stato avanti.

Aspettiamo, con tranquillità. In ogni caso la dirigenza ha fatto il massimo, con ottime possibilità di riuscita. 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Genoano dal 1990. Scrive e collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, tv e radio. Alla guida de lavocerossoblu.com dal 2018. Cinico e disilluso, eppure sogna ancora la stella.