Il retroscena di Blazquez: Gud poteva guadagnare di più, sul futuro di Gilardino…

Il retroscena di Blazquez: Gud poteva guadagnare di più, sul futuro di Gilardino…

Albert Gudmundsson poteva guadagnare di più accettando la proposta della Fiorentina. Una proposta che evidentemente lo aveva allettato, in un primo momento, salvo poi rientrare quando Blazquez gli ha ribadito l’importanza che ha per il Genoa. “La Fiorentina ci ha fatto un’offerta ma io ho detto di no”, ha spiegato l’ad.

Gud è venuto a dirmi che poteva guadagnare di più a Firenze. Io gli ho risposto che per noi era importante e che sarebbe stato qui. Lui ha accettato senza problemi. Albert si è comportato in modo impeccabile”, le parole di Blazquez riportate da Primocanale.

Il dirigente spagnolo di fatto ha confermato quanto vi abbiamo raccontato giorno dopo giorno: c’è stato un interesse concreto della Fiorentina per Albert, ma la trattativa non è mai iniziata davvero per una distanza importante tra domanda e offerta.

La Fiorentina ha insistito ma io non ho più risposto…”, ribadisce Blazquez, che avrebbe sparato alto per far capire alla viola che sarebbe servito un investimento corposo. “Io ho detto, ti dico un prezzo così capisci che non vogliamo venderlo: 40 milioni“.

E in effetti ogni discorso si è inceppato senza esito, per la gioia dei tifosi del Genoa e anche di Albert Gudmundsson, che è rimasto con entusiasmo e ritrovata ambizione, garantisce Blazquez.

L’ad rossoblu ha parlato anche del futuro di Gilardino, anticipando un incontro con il tecnico per programmare la prossima stagione. “Siamo d’accordo che essendo finito il mercato ci incontreremo presto. Con lui ho già parlato ed è importante capire il progetto che vogliamo fare. Stiamo provando a prendere giocatori per il suo modulo tattico e con giocatori validi per il gruppo. Il rapporto con lui è ottimo”, ha assicurato.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Genoano dal 1990. Scrive e collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, tv e radio. Alla guida de lavocerossoblu.com dal 2018. Cinico e disilluso, eppure sogna ancora la stella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *