Crea sito

Preziosi avvisa Maran: “sono con te”, ma ora al mister servono punti

Preziosi avvisa Maran: “sono con te”, ma ora al mister servono punti
Mister Maran

Enrico Preziosi ha ancora fiducia in Rolando Maran. Anche se il presidente del Genoa fatica ancora adesso a digerire la sconfitta con l’Udinese. Squadra molle e attendista, il contrario di ciò che avrebbe voluto vedere alla Dacia Arena. Ma adesso Udine è acqua passata. C’è il derby di Coppa da preparare ed una panchina possibilmente da rinsaldare. La società, indipendentemente dall’esito della partita in Friuli, aveva già deciso di andare avanti con Maran. Tre partite per decidere il suo futuro e capire soprattutto che stagione aspettarsi. Il ko coi bianconeri ha fatto sprofondare il Genoa al penultimo posto in classifica e quella di lunedì col Parma si preannuncia quindi una sfida davvero importantissima. Probabilmente più del derby di Coppa, una gara secca che può finire davvero in qualunque modo. In ogni caso anche contro i blucerchiati Preziosi si aspetta un Genoa diverso. Non quello visto a Udine tanto per intenderci. Lo ha fatto capire chiaramente a Rolando Maran, confermandogli la fiducia a tempo, ovviamente. Il mister trentino sa di non poter perdere altro terreno. Sa che con Sampdoria e Parma serviranno risultati utili.

Preziosi, Maran e la crisi del Genoa

Alcuni avrebbero voluto già una svolta in panchina, molti invece accusano apertamente la società per l’ennesima stagione in salita. In tutto questo non sembra più così solido il rapporto instaurato col nuovo ds Faggiano, la cui intervista della settimana scorsa a We Are Genoa rilascia tuttora dubbi e perplessità. Sarà solo una sensazione ma con la classifica scottante e la crisi di risultati, al Genoa si respira nuovamente un’aria pesante. Maran vorrebbe tempo, quantomeno recuperare gli infortunati. E’ convinto – e non ha tutti i torti – che con Pjaca e Zappacosta a pieno regime potrebbe svoltare. Va detto però che il croato non ha mai incantato prima di fermarsi, mentre il secondo è alle prese con prevedibili problemi muscolari che ne hanno in qualche modo ostacolato la crescita. Quindi il Genoa dovrà uscire dai guai rimodellandosi. Il derby con la Sampdoria rappresenta l’occasione di svoltare e accedere direttamente alla fase successiva del torneo contro la Juventus. Come detto sarà una gara secca al Luigi Ferraris, dunque novanta minuti più eventuali supplementari e rigori in caso di pareggio.

Genoa Sampdoria, i precedenti del derby in Coppa

Andando a spulciare gli almanacchi, risultano dodici derby di Coppa Italia tra Genoa e Sampdoria. Bilancio favorevole alla squadra blucerchiata, con sei vittorie e due sconfitte. Quattro invece i pareggi. Nel turno precedente gli uomini di Ranieri hanno vinto contro la Salernitana, mentre il Genoa si è imposto sul Catanzaro. Per i blucerchiati il miglior marcatore della competizione è La Gumina, per il Grifone Gianluca Scamacca che probabilmente sarà tenuto a riposo in vista del Parma. La stracittadina si disputerà giovedì pomeriggio 26 novembre 2020 alle ore 17.00. Confermata la trasmissione in diretta televisiva da parte della Rai, che detiene tutti i diritti della Coppa Italia. Sampdoria Genoa dunque sarà visibile su Rai 2 al numero 2 del telecomando o in alternativa sul 502 HD del digitale terrestre. Per completezza di informazione ricordiamo che il derby si potrà seguire gratis anche in diretta streaming sulla piattaforma Rai Play, accedendo tramite smartphone e tablet. L’applicazione è disponibile per sistemi Android e iOS.

Maran, Destro e Shomurodov nel derby

Su La Voce Rossoblu non mancheranno ovviamente commenti pre, durante e post derby. Collegandovi con noi potrete commentare insieme a noi la partita, coi vostri pareri e i vostri contributi. Per quanto riguarda le probabili formazioni è già possibile ipotizzare un undici. Per il Genoa cambiamenti in attacco con Destro e Shomurodov insieme dal primo minuto. Zajc dovrebbe partitre titolare, così come Melegoni. Dal primo minuto anche Rovella e Leragher, mentre dietro Goldaniga dovrebbe fare coppia con Masiello. Ai lati Biraschi e Pellegrini sono i titolari. In porta Paleari dovrebbe scaldarsi in vista della gara con il Parma, ma non è da escludere che Marchetti possa essere considerato titolare in Coppa Italia. Novità anche nella Sampdoria, con Letica in porta, difesa con Alex Ferrari e Tonelli, terzini Bereszynski e Augello. In mezzo al campo Ekdal insieme a Leris e Verre. Davanti Gabbiadini supportato da Candreva e Damsgaard. SAMPDORIA (4-3-3): Letica; Bereszynski, A. Ferrari, Tonelli, Augello; Leris, Ekdal, Verre; Candreva, Gabbiadini, Damsgaard. GENOA (4-3-1-2): Marchetti; Biraschi, Goldaniga, Masiello, Lu. Pellegrini; Lerager, Melegoni, Rovella; Zajc; Destro, Shomurodov.

PROMO BLACK FRIDAY! Ancora pochi giorni! Felpe e polo Genoa a -25%.

Un Giorno All’Improvviso. Un volume di passione. 

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Cura il sito lavocerossoblu.com, collabora/ha collaborato con ilsussidiario.net, ilgiornale.it e blastingnews italia. Co-fondatore di Very Social.