“Scrivi ca*ate”, “Muto e piangi”, volano stracci tra Mimmo Criscito e Alfredo Pedullà

“Scrivi ca*ate”, “Muto e piangi”, volano stracci tra Mimmo Criscito e Alfredo Pedullà

Il trasferimento di Mimmo Criscito al Toronto ha scatenato non poche polemiche tra il calciatore e il giornalista sportivo Alfredo Pedullà.

Tutto perché quest’ultimo, in un articolo apparso sul proprio sito, ha dato risalto alla tesi secondo cui il giocatore fosse intenzionato a lasciare il Genoa già lo scorso gennaio.

Secondo le fonti di Pedullà a bloccare il trasferimento sarebbe stata la moglie del capitano rossoblu, che alla fine è rimasto sotto la lanterna.

Molto diversa la versione di Mimmo Criscito, che fin dall’ufficialità della risoluzione ha fatto intendere di essere stato “vittima” di una scelta non sua.

Fosse dipeso da lui, infatti, non avrebbe mai lasciato il Grifone.

Una volontà – aggiungiamo noi – ostacolata dal modus operandi (legittimo, ci mancherebbe) della nuova proprietà rossoblu, che evidentemente ha preferito dare un taglio alla vecchia guardia.

“Ho letto il tuo articolo, scrivi ca*ate”, l’accusa via social di Mimmo Criscito a Pedullà. “Lo leggerò in diretta”, la replica del giornalista. “Fai bene”, “Stai muto e piangi di meno”, il velenoso botta e risposta tra il calciatore e il volto noto di Sportitalia.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.