Genoa, è già caos: previste forti turbolenze. Ballardini blindato dal silenzio stampa

Genoa, è già caos: previste forti turbolenze. Ballardini blindato dal silenzio stampa

Nemmeno il tempo di cominciare il campionato e il Genoa si rifugia già nel silenzio stampa. Bocche cucite prima e dopo la disfatta annunciata contro l’Inter. 4-0 a San Siro, con i ragazzi di Ballardini mandati vergognosamente al patibolo. Troppo superiore l’Inter, troppo basso il livello attuale dei rossoblu, così  destinati ad un campionato da ultimi posti. Purtroppo non è possibile guardare troppo avanti perché dopo la sconfitta di oggi si preannunciano forti turbolenze. Dunque occorrerà capire cosa lascerà, oltre alle macerie, la goleada di oggi. E se il precario equilibrio interno resisterà ad un potenziale terremoto.

Gli spifferi delle ultime ore, forse condizionati dall’umiliazione subita dal Genoa a San Siro, parlano di malumori e situazione tesa. Non potrebbe essere diversamente, intanto alcuni tifosi chiedono le dimissioni del tecnico per amor proprio e per il club che rappresenta. Insomma a malincuore molti genoani sperano che il mister getti la spugna e non si presti alle strategie societarie che sembrano non tener minimamente conto del risultato sportivo. E’ una situazione molto intricata, con il mercato che fino a questo momento non ha dato frutti ma che forse potrebbe portare qualcosa nei prossimi giorni. Ci sono però incomprensioni che andrebbero chiarite e in questo senso il silenzio stampa indetto dalla società non è chiaro se rappresenti un punto di svolta o di non ritorno.

Il tecnico aveva chiesto giocatori con determinate caratteristiche ed è evidente non sia soddisfatto. Alla vigilia dell’Inter aveva definito la squadra un cantiere aperto, in una surreale conferenza stampa. Il silenzio di tutti fa rumore; noi siamo nella testa del mister ma quando fa intendere che il Genoa è incompleto siamo d’accordo. Anzi è fin troppo benevolo. Dunque è già arrivato il momento dei faccia e faccia per capire quali saranno i prossimi capitoli di questa agonia senza fine. Comunque vada quello attuale ha tutta l’aria di essere l’inizio di stagione peggiore di sempre per il Grifone.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista dell'informazione e della comunicazione online. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia; attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. Consulente e docente di Digital Marketing.