Crea sito

Genoa, l’attaccante che vorrei (e che vorrebbe anche Thiago)

Thiago Motta abbraccia Murgita (foto Genoa CFC)

di Jacopo D’Antuono – Mancano meno di due mesi all’inizio del calciomercato invernale. Il Genoa ha bisogno come il pane di un attaccante da doppia cifra, di uno che da gennaio in poi possa buttarla dentro almeno una decina di volte. Così il gioco di Thiago Motta potrebbe decollare davvero, anche se ora come ora occorre restare coi piedi per terra e mettere in cascina punticino dopo punticino.

Genoa, con Thiago Motta sei più vivo

Dall’esonero di Aurelio Andreazzoli il Genoa mi sembra certamente più vivo, anche se le ombre restano e l’attenzione non può essere abbassata nemmeno dopo la prova offerta al San Paolo. Il Genoa è riuscito a tornare a casa indenne, ma per rendere utile quel punto con gli azzurri non dovrà sbagliare i prossimi scontri salvezza. Marassi deve tornare una cassaforte, altrimenti raggiungere la salvezza sarà impossibile. C’è da essere molto cautamente ottimisti rispetto al Genoa di Andreazzoli, che aveva sì proposto a tratti dell’ottimo calcio, ma allo stesso modo preoccupanti cali di tensione e sonore sconfitte. Detto questo a gennaio la società dovrà fare la sua parte in sede di calciomercato. E’ evidente che l’ultima sessione estiva sia stata molto deludente e che diverse scelte si siano rivelate inefficaci.

Non perderti i post più importanti! Entra a far parte della nostra community sul Genoa!

Restano i dubbi su come effettivamente il club potrà porre rimedio a questa situazione visto che non si potranno fare follie e considerato anche che non sarà semplice trovare le pedine giuste.

Piatek sarebbe la soluzione perfetta

Per l’attacco sono stati fatti tanti nomi: quello che prenderei senza pensarci un secondo è Piatek dal Milan. Il problema è che il polacco difficilmente accetterebbe di tornare sotto la lanterna, considerandolo un vero e proprio declassamento. Ne ha parlato oggi a Calcio & Pepe su Primocanale anche Graziano Cesari, anticipando le perplessità del giocatore. Uno come farebbe comodissimo al Genoa attuale e con Thiago Motta potrebbe ritrovare i giusti equilibri. Al Milan è andato nel pallone fin dall’arrivo di Giampaolo ma anche con Pioli la musica non è cambiata. Piatek non segna più ed è ormai ai margini del progetto Milan.

Visita il nostro mini-store con gadget esclusivi ispirati alla storia del Genoa. Approfitta del buono sconto -20%.

L’aria di Genova gli gioverebbe ne sono sicuro; in caso contrario andrei dritto su Aleksander Mitrovic, il cui costo del cartellino appare una follia insostenibile. Ed in effetti è proprio così: 20-25 milioni di euro per un attaccante a gennaio non so quante squadre in Italia potrebbero permetterselo. In ogni caso esistono altre formule, oltre all’eventuale disponibilità del giocatore che lascerebbe la seconda divisione inglese per la Serie A. Mica male. Sarebbe un brodino riscaldato, a confronto, l’opzione Anastasios Donis. Già cercato in estate dal Genoa l’affare non è decollato per volontà di Andreazzoli. Gennaio sarà la volta buona? Speriamo arrivi un profilo più “sicuro”.

Vuoi promuovere la tua azienda qui?

Affidati ad un nostro social media manager specializzato e ti spiegherà come fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.