Il fondo americano e Preziosi, decidere se (e come) entrare nel Genoa

Ora che il mercato è concluso, Preziosi e il fondo americano possono finalmente sedersi al tavolo per concretizzare i colloqui informali delle ultime settimane. E’ il momento di entrare nel vivo della trattativa, tenendo conto anche di alcuni accordi preliminari importanti. Ci sarebbero, tra le altre cose, forti penali se dovesse saltare l’operazione. Evidentemente Preziosi e i compratori hanno buoni motivi che la trattativa vada in porto.

Occorre riprendere le discussioni, capire se e come gli americani potranno entrare nel Genoa. Non abbiamo certezze sulle date, ma come abbiamo già scritto è in programma un incontro piuttosto importante a breve, specialmente dopo le ultime dichiarazione del presidente rossoblu.

Gli americani saranno disposti ad entrare in minoranza? O punteranno su un ingresso fin da subito massiccio? La seconda opzione sembra da escludere, almeno in tempi immediati, dato che Preziosi ha detto che lavorerà ancora a lungo per il Genoa, aprendo al tempo stesso ad una cessione del club.

Per quanto ci riguarda non sarebbe sorprendente se il patron restasse nell’organigramma per qualche mese, ma bisognerà capire se il fondo USA sarà dello stesso avviso. Anche perché era già uscito il nome di Sean Sogliano per il ruolo di ds, ma non solo. E’ un punto da chiarire, in ogni caso il mercato del Genoa ha fornito spunti positivi in ottica della possibile vendita del club.

Preziosi infatti è tornato ad investire in modo abbastanza massiccio e difficilmente si sarebbe esposto in questo modo se non avesse avuto le spalle coperte. Evidentemente tutto questo può rientrare nell’operazione con gli americani, che resta comunque in continua evoluzione.

“E’ gente seria”, ha garantito a Telenord il presidente Preziosi. “Ma speriamo che questa serietà si concretizzi con la cessione”, ha aggiunto. Dunque è anche una questione di cifre, di quantificare con esattezza debiti della società, valore del parco giocatori e la buonuscita da riservare al patron.

Tutti temi scivolosi, che potrebbero richiedere più tempo del previsto. I più ottimisti sperano che la trattativa possa decollare entro metà o fine settembre. I più cauti ricordano che ci sarebbe tempo fino ad ottobre, stando ai presunti accordi già presi tra Preziosi e il fondo.

Vedremo, ma certo è che se dovesse andare per le lunghe non sarebbe un bel segnale. Aspettiamo quindi le evoluzioni, nella speranza che il fondo 777 Partners possa rappresentare davvero un nuovo punto di partenza per il Genoa. Il loro potenziale investimento sul club più antico del campionato italiano fa già sognare i tifosi.

Pubblicato da Jacopo D'Antuono

Professionista nel campo dell'informazione e della comunicazione. Ha collaborato con IlGiornale.it e Blasting News Italia. Attualmente scrive per IlSussidiario.net e cura il sito lavocerossoblu.com. E' co-fondatore di Very Social, brand di servizi specializzato in Social Media Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.